Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Agroalimenta: 120 espositori e tanti incontri per riscoprire il cibo buono e sano

Taglio del nastro anche per i nuovi uffici dell'Archivio di Stato nei locali di Lancianofiera.

Condividi su:

LANCIANO - I migliori prodotti tipici del territorio e non solo, più di 120 espositori, nuove importanti collaborazioni incentrate sul buon cibo e la sana alimentazione e tanti incontri formativi e conoscitivi, sono il piatto principale della 17esima edizione di Agroalimenta, fino a domenica 29 novembre, nei padiglioni di Lancianofiera.

Ad inaugurare la fiera nazionale dei prodotti tipici, questa mattina, venerdì 27 novembre, il presidente Franco Ferrante, il sindaco di Lanciano e presidente della provincia di Chieti Mario Pupillo, per la Regione Abruzzo il sottosegretario Camillo D’Alessandro, il dott. Sandro Morgana, vice presidente della Lega Nazionale Dilettanti FIGC ed il direttore dell’Archivio di Stato di Lanciano Antonello De Berardinis.

Sì, perché l’inaugurazione di Agroalimenta è stata anche occasione per l’ufficiale taglio del nastro dei nuovi uffici dell’Archivio di Stato nei locali di Lancianofiera. “E’ un risultato che sembrava impensabile - ha commentato De Berardinis - e invece finalmente ora siamo certi di restare a Lanciano e di dimostrare, così, che l’Abruzzo non finisce sulle sponde del fiume Pescara ma c’è ben altro”.

Una mattinata all’insegna dei buoni propositi quella di oggi a Lancianofiera. “Siamo molto felici di questa collaborazione con la Lega Calcio - ha sottolineato Ferrante - perché ci permette di affrontare l’importante tema dell’obesità infantile, del cibo sano e di come crescere bene. Per far sì che questa fiera non sia solo esposizione e assaggi di prodotti locali, ma che riesca anche a portare messaggi importanti”.

“Il 32% dei bambini in Italia sono obesi e il 45% della popolazione conduce una vita sedentaria - ha proseguito il dott. Morgana - per questo sono felice di essere in una fiera così importante per diffondere i valori del cibo sano e dello sport”.

Della stessa idea Camillo D’Alessandro che ha tracciato un parallelismo tra questo tema e l’Expo appena concluso. “La Regione Abruzzo è l’unica ad avere inserito nei suoi piani ‘il diritto al cibo’ per non vanificare il lavoro fatto ad Expo e con Casa Abruzzo negli ultimi 6 mesi”.

“La fiera continua a crescere - ha concluso Pupillo - grazie anche al grande lavoro del presidente Ferrante che, tra le altre cose, è riuscito insieme al suo cda a riportare in pari in bilancio. E queste iniziative che mirano alla prevenzione - ha commentato - fanno sì che in questi fiere ci sia non solo il nostro territorio, ma anche cultura”.

E il ricco programma di Agroalimenta ha inizio oggi, con l’incontro con Rosella Sensi, ex presidente AS Roma e Valentina Maio, presidente Virtus Lanciano che parleranno di cibo, cibo al femminile ed imprenditoria in rosa.

Nei prossimi giorni, show cooking, degustazioni, mini corsi ed assaggi per una tre giorni a contatto con il meglio della tavola e dell’agricoltura.

Condividi su:

Seguici su Facebook