Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Al via incontri dedicati a nonni e bambini: come aiutarli a crescere e stare insieme

Sabato la presentazione del Centro disturbi cognitivi e demenze della Asl.

Redazione
Condividi su:

LANCIANO - Generazioni lontane, all'anagrafe, ma vicinissime in una relazione affettiva di straordinaria ricchezza. "Bambini e nonni: come aiutarli a crescere e stare insieme" è il titolo dato a un ciclo di incontri con la popolazione promossi dal Comune di Lanciano in collaborazione con le Farmacie Comunali e i Servizi territoriali della Asl Lanciano Vasto Chieti, con la finalità di dare un contributo ai temi dell'educazione alla salute e della gestione delle condizioni di fragilità fisica e psico-sociale dell'età pediatrica e geriatrica. Il primo appuntamento è in programma sabato prossimo, 21 novembre, alle ore 17.00 presso il Palazzo degli Studi, sul tema: "Dimenticare se stessi: proposte di un nuovo approccio alle demenze".

Nel corso dell'incontro, a cui prenderà parte anche Michele Zito, docente del Dipartimento di Medicina e Scienze dell'Invecchiamento dell'Università di Chieti, sarà presentato il Centro per i Disturbi cognitivi e delle demenze attivato presso il Distretto sanitario di Lanciano. L'attività sarà illustrata da Manola Rosato, direttore del Distretto, e Paolo Colacioppo, geriatra territoriale che si occupa del Servizio. I disturbi cognitivi rappresentano una patologia a cui l'Azienda sanitaria sta rivolgendo particolare attenzione, che prevede l'istituzione di un Centro dedicato anche nel Distretto sanitario di Vasto, oltre ad attività di tipo socio-sanitario messe in campo con il supporto dell'unità operativa "Integrazione ospedale-territorio".

Condividi su:

Seguici su Facebook