Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nasce il Trasporto Unico Abruzzo: approvata la fusione tra Arpa, Sangritana e GTM

A Lanciano la divisione ferro

Condividi su:

39 milioni di capitale sociale, 1613 dipendenti, 890 autobus e 37 milioni di chilometri annui percorsi, con un valore di produzione di oltre 142 milioni di euro. Così si presenta il nuovo TUA, Trasporto Unico Abruzzo, nato dopo il sì ufficiale del consiglio regionale al piano di fusione tra Arpa, Sangritana e GTM.

A votare a favore, tutta la maggioranza, con i contrari del M5S e del capogruppo di Forza Italia Lorenzo Sospiri e l’astensione del centrodestra. A nulla sono quindi servite le proteste da Lanciano, in ultimo quelle di Pino Valente.

Il nuovo Trasporto Unico Abruzzo si colloca al nono posto tra le 19 aziende di trasporto regionali d’Italia, tra la Arst Sardegna e Umbria Mobilità.
 La sede dell’azienda sarà a Chieti, con sedi operative anche a Pescara e Lanciano. E la nostra città, come già annunciato più volte, sarà sede della divisione ferro che continuerà ad operare con il marchio Sangritana.

Il consiglio di amministrazione, invece, sarà composto da un numero di componenti non inferiore a 3 e non superiore a 5. Al presidente spetterà un compenso pari al trattamento economico del direttore generale della Regione e i consiglieri con delega riceveranno il 35% dello stesso importo, mentre quelli senza delega il 15%.

Condividi su:

Seguici su Facebook