Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Torna Abitare Oggi: innovazione, nuove tecnologie, ambiente, formazione e creatività

13, 14 e 15 marzo, nei padiglioni di Lancianofiera

Condividi su:

LANCIANO - Oltre 70 espositori, 15 convegni organizzati in collaborazione con gli ordini professionali di ingegneri, architetti, geometri ed avvocati, per una 3 giorni dedicata alla casa e tutto ciò che vi ruota intorno, sarà la prossima edizione di Abitare Oggi, in programma nei padiglioni di Lancianofiera i prossimi 13, 14 e 15 marzo.

“Nonostante la crisi andiamo avanti - ha dichiarato il presidente di Lancianofiera Franco Ferrante durante la conferenza stampa di presentazione - e cerchiamo di puntare su innovazione, nuove tecnologie e rispetto per l’ambiente”. 
E’ grande l’interesse per la bioedilizia, per la formazione dedicata agli specialisti, puntando a fantasia e modernità.

Uno spazio sarà infatti dedicato ad un’estemporanea di pittura, in cui autori a confronto si cimenteranno nella realizzazione delle loro opere dal vivo, proprio durante la fiera. Importante anche una mostra di architettura di respiro nazionale a tema “Progettare la socialità”.
E ad ampliare la scelta dei visitatori “A misura d’uomo”, un omaggio a le Corbusier, architetto, urbanista, pittore e designer svizzero naturalizzato francese.

“Sono tante le attività innovative e rivolte al futuro che permettono a questa realtà di affrontare la crisi nel modo giusto - ha affermato Mario Pupillo, nella duplice veste di sindaco di Lanciano e presidente della provincia di Chieti - e Abitare Oggi, negli anni, dopo la tradizionale Fiera dell’Agricoltura, è diventata di diritto il secondo appuntamento più atteso a Lanciano”.

Tanti gli eventi per parlare di “casa” in tutte le sue declinazioni ed una voglia di fare vivere Lancianofiera non solo alcuni giorni, ma per tutto l’anno.


“Abbiamo già presentato un progetto alla regione per la ristrutturazione di un padiglione - ha proseguito Ferrante - e se si riusciranno a trovare i fondi, potremo utilizzarlo per diversi tipi di eventi e rendere questa realtà ancora più viva”.

Condividi su:

Seguici su Facebook