Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tragico incidente sulla SP 524 Lanciano - Fossacesia

Due fratelli di San Giacomo perdono la vita in un grave incidente

Condividi su:
Questa notte intorno alle 22 due persone hanno perso la vita in un terribile incidente sulla SP524 Lanciano-Fossacesia all’altezza dell’incrocio di Santa Maria Imbaro, di fronte al centro ricerche Mario Negri Sud. Uno scontro tremendo tra due auto che non ha lasciato scampo ad Adolfo Pasquini, 76 anni, ed Esterina Pasquini 75 anni, fratello e sorella morti sul colpo. Con loro viaggiava nell’automobile anche la figlia di Esterina, E.D. di 43 anni rimasta ferita in modo grave e attualmente ricoverata all’Ospedale Renzetti di Lanciano in prognosi riservata. Adolfo Pasquini residente a San Giacomo, piccola frazione di Rocca San Giovanni e sua sorella, Esterina Pasquini, residente a Crema che si trovava i questi giorni in visita al fratello, insieme alla figlia, stavano tornando dalla Val di Sangro verso Rocca San Giovanni a bordo della loro auto, una Opel Corsa, quando si sono scontrati con una Opel Zafira, guidata da W.I. 49 anni, che proveniva da Lanciano direzione Fossacesia. Adolfo Pasquini molto probabilmente stava cercando di immettersi nella Strada principale, la Provinciale 524 appunto che va da Lanciano a Fossacesia dalla strada che proviene dalla Val Di Sangro per tornare alla sua abitazione insieme alla sorella. Molto probabilmente non ha rispettato lo stop e, immettendosi sulla carreggiata principale non ha visto l’Opel Zafira che sopraggiungeva in direzione opposta. Lo scontro è stato fatale per i due anziani che sono morti praticamente sul colpo per il grave trauma cranico subito,mentre E.D. riportava gravi lesioni e W.I, conducente della Zafira fortuna solo lievemente ferite e contusioni lievi. L’Opel guidata da W.I. dopo un violento testacoda è rimasta ferma in mezzo alla carreggiata mentre l’auto guidata da Pasquini è finita su una cunetta scontrandosi con un palo della segnaletica stradale. Le cause dell’incidete, con ogni probabilità, non sono comunque da imputare a alla pioggia scesa nel pomeriggio e che ha lasciato le strade bagnate. Immediati i soccorsi. Sul luogo dell’incidente sono arrivati i vigili del fuoco e la POLSTRADA del distaccamento di Lanciano per soccorrere le vittime e fare gli eventuali rilievi di rito. La dinamica dell’incidente per il momento non è ancora stata chiarita del tutto. La Procura di Lanciano, come atto dovuto, ha per ora indagato per omicidio colposo il conducente della Zafira coinvolta nello scontro.
Condividi su:

Seguici su Facebook