Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Presentazione del cartellone del SETTEMBRE LANCIANESE

178^ Festa in onore della Madonna Del Ponte

La Redazione
Condividi su:
LANCIANO. Grande spazio alle tradizioni ma anche tante novità; una vetrina speciale per le associazioni lancianesi e, soprattutto, un ampio palcoscenico riservato al mondo della solidarietà e del volontariato. Può essere sintetizzato in questi termini il cartellone delle Feste del Settembre lancianese, presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa. Il presidente del Comitato Feste, Ivaldo Rulli, insieme al vice presidente Raffaele Di Nunzio e a tutta la loro squadra, hanno colto l’occasione per illustrare il programma di eventi e fare il punto sull’organizzazione della rassegna, che chiude in bellezza l’estate frentana. Presente alla conferenza stampa anche il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, che ha voluto testimoniare il grande orgoglio e la partecipazione a un cartellone preparato in brevissimo tempo e con risorse economiche ridottissime, ma che è comunque riuscito a comprendere eventi per tutti i gusti e per tutte le età. Assente perché fuori da Lanciano l’assessore alla Cultura, Pino Valente, che ha però voluto inviare un messaggio: “Mi spiace molto non essere presente a questa conferenza stampa – ha detto – che rappresenta il momento conclusivo di un grande lavoro di squadra: un ringraziamento particolare al sindaco e al Comitato Feste per il lavoro svolto con grande sacrificio ma con estrema passione, e un invito a tutti i lancianesi a partecipare numerosi ai tantissimi appuntamenti in cartellone”. Il programma, al via oggi alle 13 con gli spari di Mortaretti e batterie alla Torre Civica, comprende oltre cinquanta eventi. Non possono certo mancare gli appuntamenti che rappresentano il legame con la tradizione, la scoperta e riscoperta continua di quei valori su cui si fonda la nostra Lanciano: la “Fiera di S. Egidio“ (31 agosto), l’irrinunciabile festa della campanella e del giocattolo; la rievocazione storica del Mastrogiurato (4 settembre), che quest’anno sarà impersonato dal presidente dell’omonima associazione, Danilo Marfisi; la sfilata del Dono alla Madonna del Ponte (8 settembre). Ci saranno, tuttavia, anche tante novità, alcune delle quali non mancheranno certo di suscitare curiosità e partecipazione da parte dei lancianesi e delle migliaia di abruzzesi e italiani che arrivano ogni anno, a settembre, a Lanciano. Tra questi, venerdì 9 settembre alle 21, “Lanciano’s got talent”, evento che fa eco alla trasmissione di Canale 5 rivelazione degli ultimi due anni, “Italia’s got talent”, e che vedrà sfidarsi, sul palcoscenico allestito in piazza Plebiscito, talenti più o meno ‘riconosciuti’ che si esibiranno ognuno con il proprio ‘cavallo di battaglia’. Una vetrina per scoprire artisti emergenti o solo un’occasione per farsi due sane risate, che vedrà la partecipazione di tre graditi ospiti. Si tratta di personaggi di Lanciano e dintorni che hanno conquistato il successo a zonzo per il Belpaese: Nicola Traversa, apprezzatissimo musicista di Lanciano vincitore del festival di Castrocaro 2010; Momo, nome d’arte di Simona Cipollone, anche lei cantante frentana lanciata da Piero Chiambretti prima al dopofestival di Sanremo 2007 poi a Markette; William Di Lello, originario di Villa Santa Maria, concorrente di Amici 9 nella categoria cantanti. Tra gli appuntamenti da non perdere del Settembre lancianese anche “John Fante suite” e “Terre del Sud” (10 settembre), un interessantissimo connubio tra lo spettacolo di parole e musica di Stefano Angelucci Marino e l’esibizione delle Terre del Sud, tra musica e balli popolari; la seconda edizione del Festival jazz tradizionale (17 e 18 settembre) e ancora poesie, musica, cabaret e (come potevano mancare?) tante occasioni per gustare le prelibatezze tipiche dell’enogastronomia locale. Ma la squadra capitanata da Rulli non ha dimenticato i bambini, con spazi e spettacoli a loro riservati e dedicati, e i giovanissimi, con concerti live, serate disco e notti da vivere. Una vetrina speciale è stata poi riservata al mondo della solidarietà e del volontariato. Si inizia il 7 settembre con “Un Calcio alla Sclerosi“, partita tra Vecchie Glorie Lanciano calcio e Vecchie Glorie Pescara calcio; altra giornata da non perdere è quella di domenica 25 settembre, organizzata in occasione dell’Anno europeo del volontariato “Volontari! Facciamo la differenza“ quando si alterneranno, da mattina a sera, eventi e spettacoli a cura delle associazioni cittadine. Un capitolo a parte merita, ovviamente, la tre giorni (che poi, con l’apertura delle feste, sono quattro) clou del cartellone: 14, 15 e 16 settembre (festa patronale). Si inizia appunto la sera del 13 settembre con un triplo evento, che di sicuro accontenterà tutti. La consueta sfilata di moda si sposta a Piazza della Vittoria per lasciare spazio, a piazza Plebiscito, a “Lanciano in Musica: cover band e gruppi dal vivo”, mentre la splendida cornice delle Torri Montanare ospita la discoteca sotto le stelle. Si alzano così i riflettori sulla Notte Bianca più antica del mondo, che sarà preludio dell’apertura delle feste, alle 4 del mattino, con gli spettacolari fuochi pirotecnici che si ripeteranno anche nei giorni successivi incendiati alternativamente dalle ditte Lanci e Vaini di Guastameroli. Il 14 settembre inizierà – per chi sarà andato al letto – alle 10.30 al teatro Fenaroli con Matinèe della “Grande Banda F. Fenaroli Città di Lanciano“; dalle 21 serata di cabaret con Antonello Costa e altri. Giovedì 15 settembre un concerto che è già stato apprezzato in altre piazze; quello, in duo, di Marina Rei e Paola Turci, artiste per certi versi molto diverse ma legate dalla continua ricerca di nuovi suoni e sperimentazioni, che di certo sorprenderanno il pubblico frentano. Infine, venerdì 16 settembre, l’attesa esibizione di Giuliano Palma & The Bluebeaters acclamata dai tantissimi spettatori che erano accorsi a Lanciano, lo scorso luglio, per il concerto poi rinviato a causa del maltempo. E ancora tantissimi altri eventi che proseguiranno fino al 25 settembre, quando l’estrazione dei premi della lotteria, ultimo appuntamento in programma, farà calare i titoli di coda su un’estate che magari per qualcuno, baciato dalla dea Bendata, sarà stata ancora più bella ed emozionante.
Condividi su:

Seguici su Facebook