Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Week end di pattuglia e controlli per i Carabinieri del territorio

Controllate 66 autovetture e identificate 84 persone

Condividi su:

ORTONA - Per garantire una maggiore azione di contrasto ai fenomi di criminalità, i reparti dipendenti della Comapgnia Carabinieri di Ortona, lo scorso week end, hanno effettuato un servizio a “largo raggio” per il controllo coordinato del territorio.
Gli uomini dell’Arma hanno pattugliato in maniera incisiva le aree urbane maggiormente critiche ed i luoghi di aggregazione e d’interesse della criminalità. Sulle principali arterie stradali sono stati attuati articolati posti di controllo nei punti nevralgici, al fine di verificare il rispetto delle norme del codice della strada da parte di automobilisti e motociclisti. Si è proceduto, inoltre, al controllo di persone sottoposte a misure cautelari alternative alla detenzione ed a misure di prevenzione personali di Pubblica Sicurezza, per verificare l’osservanza delle prescrizioni imposte agli stessi. Complessivamente sono state controllate 66 autovetture e identificate 84 persone.
Tre le persone denunciate in stato di libertà per violazioni del codice della strada.
A Fossacesia i Carabinieri hanno fermato per un controllo un giovane di 21 anni di Lanciano che era alla guida dell’autovettura della madre senza essere in possesso della regolare patente in quanto revocatagli. Patente mai conseguita, invece, per un 59enne di Ortona controllato dai militari dell’Arma mentre era alla guida della sua Mercedes Classe A. L’uomo, fermato nel centro abitato di Ortona, non aveva al seguito la prevista licenza di guida e a seguito delle verifiche effettuate dai militari è risultato che non l’aveva mai conseguita. Il mezzo, che è risultato privo anche della prevista copertura assicurativa, è stato sequestrato e affidato in custodia giudiziale ad una ditta autorizzata del luogo. Guida in stato di ebrezza alcolica e con patente sospesa sono invece le accuse per un 53enne di Canosa Sannita fermato dai Carabinieri nel centro abitato di Tollo mentre era alla guida di una Fiat Panda. La verifica effettuata mediante l’uso dell’etilometro ha evidenziato un tasso alcolemico superiore ai valori consentiti. Denunciato, invece, per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, un 48enne di Ortona sorpreso, dagli uomini dell’Arma, in possesso di un coltello a serramanico con una lama di circa 20 centimetri. 

Condividi su:

Seguici su Facebook