Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Modifiche alla ztl: Laccisaglia dice no

Varchi aperti un'ora in più a corso Roma e Lancianovecchia

Condividi su:

LANCIANO - "Se il 4 settembre in un comunicato stampa esprimevo gioia e soddisfazione dopo aver partecipato alla riunione con i cittadini sul tema della ZTL, dove in tantissimi sono venuti a “difendere” un provvedimento che a loro dire sta cambiando il volto dei quartieri in cui abitano, oggi provo grande imbarazzo nell’apprendere della notizia che si vorrebbe modificare l’orario di apertura alle auto", così si legge in una nota del consigliere Angelo Laccisaglia, circa la modifica agli orari della zona a traffico limitato nei quartieri storici.

Se oggi, in corso Roma, la ztl è attiva da sabato alle 19 a lunedì mattina alle 06, da domani sarà chiusa al traffico dalle 20, fino allo stesso orario.
Nel quartiere Lancianovecchia, oggi vediamo la ztl attiva tutti i giorni con libertà di circolare dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Secondo la nuova decisione, invece, il semaforo sarà verde dalle 09 alle 12 e dalle 17 alle 20.

"Guardando gli orari in questione, mi viene davvero difficile comprendere la ratio che sta dietro questa scelta - prosegue Laccisaglia - e il ragionamento si complica se penso ai tantissimi cittadini che hanno partecipato alla riunione di quartiere e ci hanno esortati, chiedendo a gran voce più coraggio e di proseguire nell’azione, perché il quartiere da qualche mese ha cambiato volto".

Per il giovane consigliere PD, queste modifiche sono assurde perché riguardano zone della città, come corso Roma che, a suo dire, dovrebbe essere chiusa al traffico h24 e sette giorni su sette e Lancianovecchia che ha a disposizione un parcheggio servito da ascensore.

"Dato che le uniche voci critiche ascoltate nella riunione di quartiere di fine agosto sono state quelle di 3 o 4 commercianti - si legge ancora nella nota di Laccisaglia - da amministratori coraggiosi avremmo dovuto rispondere che: noi in questo provvedimento ci crediamo davvero; che è arrivato il momento di immaginare una città in cui fare 100 o 200mt a piedi (di questo si parla) non può essere considerato un impedimento allo svolgimento delle attività commerciali e lavorative; che la ztl cammina insieme ai 150 mila euro a fondo perduto per le nuove aperture di attività nel centro storico, ai progetti finanziati del parcheggio in località S. Egidio a servizio di Civitanova e Sacca e al rifacimento di Via dei Frentani. Trovo quindi davvero mortificante andare a modificare un provvedimento di così ampio respiro, ritoccando l’orario di apertura per andare incontro ad esigenze di singoli commercianti. A mio modo di vedere così si rischia di perdere il senso generale dell’iniziativa e difficilmente si riuscirà a donare a quei luoghi il rispetto che meritano".

Per questo, Laccisaglia chiede all'assessore alla mobilità e al traffico Pino Valente ed al sindaco Mario Pupillo di ripensare questa scelta. e di proseguire "con coraggio l'opera di pedonalizzazione del centro storico, estendendo la ztl di corso Roma a tutte le sere e ampliando l'area includendo piazza Plebiscito".

"Se le risorse economiche sono scarse, bisogna avere il coraggio e la forza di investire sulle idee e liberare “la bellezza di Lanciano” dalla ferraglia e dal rumore delle auto - sottolinea il consigliere di maggioranza -  A me piace far notare, ironicamente, che oggi abbiamo i parcheggi più belli d’Italia, penso ad esempio a quello in Via Santa Maria Maggiore, a quello in Piazza Plebiscito o a quello con vista sul Miracolo Eucaristico. La richiesta di parcheggio è potenzialmente infinita e non si risolve con più parcheggi, occorre invece un cambio di mentalità, devono cambiare le abitudini e mentre questo accade è normale che si crei del “disagio”, ma spetta a noi fornire qualche utile alternativa come ad esempio le piste ciclabili, l’installazione di paline con gli orari alle fermate dei bus e la promozione di attività di marketing per i tanti esercizi commerciali che affollano il centro storico".
"Se qualcuno pensa che siano solo tre ore, per me valgono venti anni, tanto ha aspettato la sinistra prima di poter amministrare questa città - conclude infine Laccisaglia - Lanciano ha una forte vocazione turistica e i nostri cittadini ci chiedono (vedi risultati questionario “Se tu Fossi il Sindaco di Lanciano”) di investire idee e risorse nell’accoglienza dei tanti che arrivano nella nostra città, il centro storico è il luogo ideale dove poterlo fare, è evidente, però, che strade e vicoli disegnati nel 1800 non possano accogliere contemporaneamente turisti, cittadini e il traffico veicolare di oggi. Bisogna scegliere, possibilmente guardando avanti".

Condividi su:

Seguici su Facebook