Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Università d’Annunzio: si torna in presenza per le lezioni, gli esami e laurea

On line se per gli insegnamenti in cui il numero di studenti superi la capienza fisica delle aule, erogazione a distanza di una quota limitata delle attività didattiche, on line per alcune categorie di studenti

Redazione
Condividi su:

Il Senato accademico, nella seduta del 13 settembre 2022, ha deliberato, fatti salvi cambiamenti epidemiologici e nuove disposizioni ministeriali.

” Le lezioni dei corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico nell’a.a. 2022-2023 si svolgeranno in presenza.  Le aule saranno utilizzate al 100% della capienza senza necessità di prenotazione del posto e senza obbligo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, anche se è raccomandato l’utilizzo dei dispositivi ffp2. I Team relativi a ciascun insegnamento di tutti i Corsi di Studio potranno permettere l’erogazione a distanza di una quota limitata delle attività didattiche o dell’intero insegnamento per alcune tipologie di studenti. La piattaforma Moodle è quella che viene raccomandata ai docenti per predisporre e condividere i materiali didattici (slide, video,..) e attività didattiche innovative online (esercitazioni, test, verifiche, ecc.) al fine di migliorare l’acquisizione delle competenze e delle conoscenze e a pubblicare eventuali comunicazioni. Per gli insegnamenti in cui il numero di studenti frequentanti superi la capienza fisica delle aule disponibili, il rispettivo Consiglio di Corso di Studio potrà prevedere l’erogazione a distanza limitatamente al periodo in cui permane il sovraffollamento, come valutato settimanalmente in base alle presenze in aula e da remoto.
I Corsi di Studio possono prevedere un numero limitato di attività formative, con esclusione delle attività di base e caratterizzanti e affini, in cui le lezioni vengono svolte in modalità mista (presenza e online) fino ad un massimo del 10% dell’offerta formativa del Corso (ad esempio insegnamenti a scelta, OFA, etc.).  Gli insegnamenti da erogare in modalità mista e le modalità di erogazione saranno stabiliti dal Consiglio di Corso di Studio, d’intesa con il Dipartimento e - ove presente - la Scuola, e pubblicati sul sito web del Corso.
 

L’Ateneo garantisce in favore di specifiche categorie di studenti e studentesse il mantenimento della didattica a distanza quale strumento di tutela del diritto allo studio.  
Potranno, infatti, richiedere di accedere alla didattica a distanza le studentesse e gli studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale a ciclo unico, laurea magistrale, che rientrino in una delle seguenti categorie: 

  • gli studenti e le studentesse che hanno aderito all'iniziativa "PA 110 e lode" per la formazione della pubblica amministrazione;
  • gli studenti e le studentesse con certificata condizione di fragilità personale in relazione al Covid-19 (dipendente da patologie gravi o immunodepressive);
  • le studentesse gestanti dal settimo mese di gravidanza o con diagnosi di gravidanza a rischio, certificata dal medico specialista; 
  • gli studenti e le studentesse con problemi di salute o di invalidità che non permetta loro di accedere alle attività didattiche in presenza, comprovati da certificazione rilasciata da non più di tre anni da strutture del Servizio Sanitario Nazionale; 
  • gli studenti e le studentesse impegnati nello sport agonistico a livello nazionale o internazionale, condizione che deve essere attestata dal CONI o dalla federazione sportiva di riferimento;
  • le studentesse con figli piccoli, fino a tre anni (età prescuola infanzia), come certificato da stato di famiglia; 
  • gli studenti e le studentesse detenuti, come certificato dalle autorità competenti;
  • le studentesse e gli studenti lavoratori/indipendenti come da regolamento tasse universitarie.

Le domande saranno valutate da parte del Presidente del Corso di Studio, d’intesa con il Direttore del Dipartimento e - ove presente – il Presedente della Scuola.

Il Corso di Studio, con il coordinamento del Dipartimento e - ove presente - la Scuola, e con l’ausilio delle strutture tecniche dell’Ateneo, dovrà predisporre la didattica a distanza per gli studenti che rientrano in una delle categorie sopra elencate, inserendoli nei Team privati di tutti gli insegnamenti dei CdS in cui sono iscritti. 

I docenti svolgeranno le lezioni dalle aule dell’Università, sulla base di quanto programmato dalle strutture didattiche competenti e del calendario successivamente predisposto.
Il ricevimento potrà essere svolto, previa intesa con lo studente interessato, in presenza o da remoto, utilizzando strumenti di collegamento che permettano la miglior interazione possibile.
Le lezioni dei dottorati, dei master e dei corsi di perfezionamento attivati nell’a.a. 2022-2023 si svolgeranno prioritariamente in presenza ma potranno essere tenuti in modalità mista, se ritenuto utile per ragioni di efficienza, secondo modalità stabilite dal Collegio dei Docenti in sede di programmazione del corso.

Esercitazioni pratiche, laboratori, tirocini professionalizzanti si svolgeranno esclusivamente in presenza. Potranno essere previsti recuperi per studenti e studentesse che non abbiano potuto partecipare per periodi limitati a causa di insuperabili impedimenti logistici e/o organizzativi allo svolgimento in presenza, valutabili dal Presidente del Corso di Studi d’intesa con il Direttore di Dipartimento.

Dal mese di ottobre 2022, fatte salve diverse disposizioni ministeriali, gli esami si svolgeranno esclusivamente in presenza, con la sola eccezione per gli studenti e le studentesse con certificata condizione di fragilità personale in relazione al Covid-19 (dipendente da patologie gravi o immunodepressive) oppure gravidanza a rischio.
Per i casi di positività al COVID, il docente individuerà, se possibile, delle date di recupero o, in caso di impossibilità, valutando d’intesa con il Presidente del Corso di Studi l’opportunità di svolgere una verifica a distanza.
Gli esami calendarizzati per il mese di settembre dell'anno accademico in corso (2021/2022) si svolgono secondo le disposizioni in vigore per la sessione estiva.

Dal mese di ottobre 2022, gli esami di laurea si svolgeranno esclusivamente in presenza. I laureandi potranno invitare ospiti in un numero massimo fissato dal Dipartimento sulla base della capienza delle aule utilizzate e di altre esigenze logistiche e organizzative. Sarà comunque garantita la fruizione a distanza per consentire ai familiari che non hanno potuto partecipare di seguire la discussione delle tesi e la proclamazione dei laureandi.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook