Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Consiglio Regionale, si insedierà commissione d’inchiesta sull’emergenza idrica

Convocata il 13 settembre

Condividi su:

L’estate 2022 sta per andare in archivio con sentimenti diversi e contrastanti. È stata l’estate che ha rappresentato per moltissimi il ritorno ad una “normalità”, alle vacanze e agli spostamenti dopo le limitazioni per contrastare la pandemia. Una pandemia che, dall’altro, non è ancora finita solo sui libri di storia. E ai timori per l’autunno si sono aggiunti altri timori ed incertezze, legate alla nuova in guerra in Ucraina, all’aumento dell’inflazione e ad emergenze ambientali come quella idrica. La siccità, la penuria del bene primario per eccellenza per settimane ha interessato le cronache nazionali. E, quindi, anche il nostro territorio in cui si incrocia con una situazione delle reti e della distribuzione con forti criticità già precedenti. 

Quest’estate è stata segnata da situazioni di fortissima criticità come Castelguidone e Chieti, di cui si è interessato persino Skytg24, e da altre più strutturali e continue. Ogni settimana la Sasi, società che gestisce il servizio idrico in oltre 90 comuni della Provincia di Chieti, rende noto un crono programma di interruzioni programmate con l’obiettivo di evitare (o almeno ridurre in maniera consistente) “disservizio nell’erogazione idrica”.All’inizio dell’estate, e anche di recente, ci sono state notizie di importanti stanziamenti finanziari (anche ricorrendo al PNRR) per lavori di manutenzione e miglioramento delle reti e per superare le criticità persistenti.  

L’attuale situazione del servizio idrico integrato nella regione sarà al centro dei lavori del Consiglio Regionale. La Presidenza del Consiglio Regionale, guidata da Lorenzo Sospiri, ha comunicato che si insedierà una commissione d’inchiesta dedicata a “Emergenza idrica in Abruzzo: stato delle infrastrutture e delle reti idriche, dispersioni idriche. Stato sulla governance dell’Ersi, delle Società di gestione operanti nell’Atur e dell’Assi. Sistema tariffario e futuri investimenti”. La Commissione, comunica la Presidenza, è convocata per l’insediamento e l’elezione del relativo Ufficio di Presidenza, il 13 settembre 2022, alle ore 12, nella sala D’Annunzio del palazzo dell’Emiciclo in L’Aquila”. 

Condividi su:

Seguici su Facebook