Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Cos'è Lovoo e come si usa

Condividi su:

Ci sono tanti modi per conoscere nuove persone ma specialmente uno, possiamo dire, è particolarmente in voga negli ultimi anni. Si parla, ovviamente, delle app di incontri che ormai si possono usare su tutti i nostri device, dal telefono fino al computer. 

Tra le mille app di incontri presenti su internet e negli store, Lovoo però è sicuramente una delle più famose. Le lovoo recensioni parlano molto bene di questa app ma c’è la grande possibilità che tante persone non conoscano il funzionamento. Cerchiamo allora di fare chiarezza per capire cos’è Lovoo e come si usa da telefono e da computer. 

Cos’è Lovoo

Lovoo è un’applicazione di incontri che è possibile scaricare dall’Apple Store per quanto riguarda i dispositivi IoS e da Google Play per quanto riguarda, invece, i dispositivi Android. Esiste anche in versione browser, dal computer, anche se con funzionalità decisamente ridotte. Il funzionamento, in sé, è però uguale (se non identico) a quello dell’applicazione.

Come funziona Lovoo: registrazione

Che tu sia da computer oppure dall’app, la prima cosa da fare è registrarti. Per iscriverti, puoi usare il tuo indirizzo e-mail con password e, successivamente, confermare l’iscrizione cliccando sul link inviato da Lovoo nella tua e-mail. Puoi anche iscriverti usando il tuo profilo Facebook. 

Se invece hai già un account, ti basta accedere inserendo i tuoi dati. 

Creazione del profilo 

Appena dopo la registrazione (o l’accesso), Lovoo ti chiederà di creare il proprio profilo. É un passo molto importante che incide poi sulla “vita” nell’app. La prima cosa da inserire, sarà una foto in cui è ben visibile il viso (con un sorriso ancora meglio). Ma ci sarà, ovviamente, la possibilità anche di inserire altre foto oltre alla principale che funzionerà da “foto profilo”. 

Dopo la sezione foto, ci sarà spazio per diverse domande da parte dell’app Lovoo per indirizzare il profilo appena creato. Questo questionario servirà all’algoritmo dell’app per associare i profili più affini possibili alle caratteristiche, gusti e idee del proprio profilo. 

 

Successivamente, si potrà comunque inserire molte più informazioni. Tanti dati aggiuntivi: come per esempio la propria altezza, le lingue che si conoscono, i titoli di studio. Di tutto e di più insomma. 

Come funziona il match su Lovoo

Una volta che ci siamo registrati, che abbiamo completato il nostro profilo, è il momento di “iniziare l’avventura”. Lovoo funziona in maniera molto simile a Tinder, cioè con il sistema del match. Per chi non sapesse, l’app vi presenterà diversi profili a cui potrete mettere mi piace oppure non mi piace. Se la persona a cui avete messo mi piace, ricambia con un altro like, ci sarà un match: proprio come in Tinder. 

A differenza di quest’ultima, però, su Lovoo esiste il famoso Icebreaker, cioè si ha la possibilità di inviare un messaggio ai profili che ci capitano per colpire subito il nostro potenziale partner. Nella versione gratuita, però, è possibile inviare soltanto tre Icebreaker al giorno. Nella versione a pagamento, invece, gli Icebreaker sono illimitati in base al livello di abbonamento. 

Condividi su:

Seguici su Facebook