Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Super annata di record per Jannik Sinner, vinti 4 tornei ATP

Condividi su:

Numeri da record per il tennista italiano Jannik Sinner: le basi per scalare la classifica dei migliori giocatori italiani e aggiudicarsi il record di trofei portati a casa da un tennista azzurro sono sempre più solide.

Record di tornei ATP per Jannik Sinner

Ad appena 20 anni, il tennista italiano Sinner si è già aggiudicato cinque trofei ATP (di cui quattro nella stessa stagione, la 2021). Si tratta di un record che ricorda molto gli esordi di Novak Djokovic e sembra un ottimo trampolino di lancio per Sinner, che potrebbe benissimo diventare il tennista con più trofei ATP nella storia del tennis italiano.

Le premesse, da un lato, e le prospettive, dall’altro, sono più che ottime: Jannik Sinner è ormai già alla pari con Corrado Barazzutti e Matteo Berrettini (tutti a quota cinque titoli ATP vinti). Tuttavia, come in ogni altra classifica, man mano che si scala la vetta, i record da battere si fanno sempre più grandi e preziosi: così, dopo i sei titoli ATP di Paolo Bertolucci, prima o poi Sinner dovrà confrontarsi anche con i 9 titoli di Fabio Fognini e i 10 (unica cifra doppia) di Adriano Panatta.

Il futuro del tennis sembra essere tutto nelle sue mani: la vittoria di Anversa è solo un primo importante passo per la consacrazione. Tuttavia, i tifosi dedicano già al tennista una grande fiducia, come traspare dalle quote per Sinner alle ATP Finals di Torino su Betwinner. D’altro canto, le performance del tennista altoatesino alle competizioni di Anversa hanno sfiorato la perfezione: Jannik si è confrontato con quattro avversari di alto spessore e in ottima forma, riuscendo a chiudere sempre con una vittoria e perdendo complessivamente soltanto 21 game. Nel dettaglio, la finale di Anversa è stata giocata contro Diego Schwartzman, e si è conclusa con un doppio 6-2 a favore di Sinner: le porte per le Finals ATP di Torino sono aperte, per ora come riserva principale.

Le prestazioni e il punteggio di Jannik Sinner

La stagione dell’anno 2021 si è rivelata particolarmente ricca per Sinner: se Fognini (2018), Bertolucci e Barazzutti (entrambi nel 1977) avevano fissato a 3 il record di ATP portati a casa in una sola stagione da un tennista italiano, Sinner è già riuscito a fare di meglio e, nella stagione 2021, segna come nuovo record italiano quello di quattro ATP per stagione.

Alle quattro vittorie 2021 si aggiunge il successo riscosso da Sinner nel 2020 a Sofia: dunque, delle 6 finali disputate, l’altoatesino Sinner si è aggiudicato 5 trofei, fissando la propria percentuale di vittorie all’83,33%. Cumulando i titoli vinti da Sinner a quelli di Berrettini e alla vittoria di Sonego a Cagliari, si registra infine un altro record tutto italiano, influenzato sicuramente dalla percentuale di vittorie di Jannik: sette tornei vinti dagli italiani su 13 finali disputate (cifre che ricordano quelle del 1977, anche se allora si registrarono meno finali giocate).

A livello di best ranking locale e mondiale, con i 250 punti cumulati in questa stagione, Sinner si è ormai lasciato alle spalle Bertolucci (al dodicesimo posto), guadagnando la quinta posizione alle spalle di Fognini e Berrettini nella classifica italiana, e l’undicesimo posto in quella globale. In quest’ultimo caso, a separare Sinner da Dominic Thiem sono appena 50 punti: la Top Ten è dunque, letteralmente, a portata di mano.

In sintesi, la competizione a livello italiano e internazionale è sempre più serrata e appassionante, grazie alle vittorie e ai risultati da record riportati da Sinner (tanto più grandi, quanto più si considera la giovanissima età del tennista, appena ventenne). Il coinvolgimento per le vittorie dei tennisti più grandi ha portato, tra le altre conseguenze, a una nuova stagione di brillanti progressi per il circolo tennis Lanciano, che cavalca egregiamente l’onda della passione per il tennis innescata dal successo di giocatori italiani del calibro di Sinner.

Condividi su:

Seguici su Facebook