Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lanciare un e-commerce: da dove iniziare

Condividi su:

Come aprire un negozio online

Sempre più persone ormai si rendono conto dei vantaggi di affermare la propria presenza online con un e-commerce. Alcuni credono che si tratti di un procedimento complicato, che possano seguire ed attuare solamente coloro che hanno competenze nel campo della programmazione e del digital marketing.

Così come vedremo in questo articolo, comunque, non solo aprire un e-commerce è più semplice di quanto sembri ma ci sono validi motivi per dire che questo è il momento giusto per farlo.

Il modo più semplice per aprire un e-commerce

Il modo migliore per avviare un’attività online è quello scegliere una piattaforma di e-commerce sicura, intuitiva e completa, oppure di rivolgersi a dei professionistidel web.

Con Register.it, leader in Italia nei servizi digitali per la presenza in rete, si può ad esempio, aprire unnegozio online gratis provando tutte le funzionalità del servizio di e-commerce per 30 giorni,o scegliere di affidarsi all’esperienza ed alla competenza di un team di professionisti formato da digitalspecialist, graphic designer e programmatori, pronti ad analizzare il nostro progetto ed a creare un sito responsive ed accattivante su misura per noi.

Il mondo del commercio online può essere piuttosto complicato per chi è alle prime armi.È per questo che è possibile aprire un e-commerce gratis Register.it testando con mano tutte le funzionalità senza limiti, oppure mettere la realizzazione del nostro e-shop nelle mani di professionisti del settore.

Grazie ad un team di esperti potremo avere un sito veloce, ottimizzato per tutti i dispositivie facile ed intuitivo nell’utilizzo, cosa che renderà più piacevole l’esperienza di acquisto dei nostri clienti. Inoltre, verremo aiutati a creare qualcosa di unico, che rispecchi esattamente la nostra idea di business. Questo concetto rientra nel discorso della brand identity, che comprende tutto quello che facciamo per rendere chiaro e riconoscibile il nostro marchio.

Ma quali sono i passi da seguire per aprire un sito e-commerce?

Il percorso per aprire un e-commerce

Innanzitutto, dobbiamo scegliere una nicchia di mercato. Quando parliamo di nicchia ci riferiamo a dei prodotti specifici che potrebbero interessati ad una determinata categoria di persone.

Quindi dovremmo cercare un venditore affidabile sia dal punto di vista quantitativo che per quanto riguarda la puntualità nelle consegne. Niente è più odioso di un ordine che arriva in ritardo!

Un ruolo essenziale a questo riguardo viene giocato anche dal corriere che decideremo di utilizzare per effettuare le consegne. Dovremo trovarne uno in grado di combinare un servizio di qualità e con cui stabilire un prezzo concorrenziale, che magari potremo inserire nel prezzo di vendita dell’articolo.

Se la merce arriva da lontano, come dalla Cina, dovremo crearci un magazzino. Abbiamo già stabilito dove sarà? Per evitare i grattacapi legati alla logistica, molti decidono di operare in Dropshipping.

A questo punto, il consiglio è quello di rivolgersi ad un’agenzia web che si occupa di gestire la creazione del sito e di posizionarla per i motori di ricerca, ma anche e soprattutto di sponsorizzare il nostro nuovo sito sui social e sui canali che vengono reputati più pertinenti.

Condividi su:

Seguici su Facebook