Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Le roulette da gioco fisico a gioco online

Condividi su:

Parliamo di roulette al plurale perché, come sapranno bene gli esperti di questo gioco storico, oltre all'originale versione francese esistono nel mondo la modalità americana e inglese che si differenziano in alcuni numeri, il simbolo 00 e anche alcune voci mancanti dal tavolino verde che sono vicini dello zero (voisins), orfanelli (orphelins) serie 5/8 oppure tiers du cylindre.

Dal gioco fisico al gioco online

Tutti i giochi da casinò hanno trovato successo anche nella versione online, tantissimi società producono roulette digitali per numerosi portali di gioco d'azzardo, siglati ADM o con licenza straniera. È importante e obbligatorio scegliere sempre siti di giochi e scommesse legali, quelli autorizzati dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Topcasino.me fornisce anche un elenco di siti stranieri autorizzati con altre licenze valide.

Come e quando nasce la roulette

I giochi d'azzardo o aleatori o ancora a premio, dove si scommettono soldi e, una volta, beni personali (oggi è vietato farlo), come lotterie e pesche della fortuna, esistono da molto.

Dall'Antica Grecia a Roma, dai Persiani passando anche per gli arabi e le popolazioni dei paesi del nord Africa, fino ad arrivare in Estremo Oriente, dall'India, alla Cina, al Giappone. Da questi paesi nascono tantissimi giochi e non dimentichiamo anche l'America Latina.

La roulette ha avuto successo in tutto il mondo nelle due versioni principali, francese e americana, la sua origine però è nella Francia del XVIII secolo.

Intorno alla roulette si riunivano nobili e borghese, se riuscivano in qualche modo ad accedere anche persone del popolo ma era difficile. Le roulette un po' come lo Chemin de Fer venivano giocati in salotti molto eleganti che erano anche occasione di visibilità sociale e incontri colloquiali.

Dovete sapere che intorno alla roulette sono stati scritti fior fior di libri e teorie matematiche, fisiche e scientifiche, pensiamo agli studi di sulle probabilità e addirittura sul moto perpetuo della ruota. La roulette in Francia fu anche bandita, dal 1836 al 1933, la sua storia contemporanea va anche associata all'evoluzione delle legislazioni sul gioco d'azzardo volte a contrastare ludopatia e i tantissimi fenomeni di illegalità associati.

Frasi famose associata alla roulette

Il gioco d'azzardo essendo associato alla fortuna ispira tantissime frasi letteriarie. Lo scrittore e filosofo russo, Fedo Dostoevskij, scrisse: "Gli uomini, non soltanto alla roulette ma ovunque, non fanno altro che togliersi o vincersi qualcosa reciprocamente." Una riflessione sulla casualità della vita che viene interpretata come un continuo girare della ruota e dei suoi numeri che potrebbero essere fortunati o sfortunati come gli eventi che si vivono quotidianamente.

Nel Thriller Schegge di Paura, arriva una frase dai tratti criminosi, "Perché giocare alla roulette quando puoi giocare con la vita della gente?"

Infine anche un biologo e filoso francese ha ragionato su quello che succede nelle vita e quando si vince e si perde alla roulette. Jacques Monod scrive " nostro numero è uscito alla roulette: perché dunque non dovremmo avvertire l'eccezionalità della nostra condizione, proprio allo stesso modo di colui che ha appena vinto un miliardo?"

Condividi su:

Seguici su Facebook