Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Da beni confiscati la sede dei nuovi uffici dell'Avvocatura comunale

Gli spazi intitolati a Miranda Gentile e Maria Braccioli, legali lancianesi di prestigio nazionale

| di Ansa Abruzzo
| Categoria: Attualità
STAMPA

I nuovi uffici dell'Avvocatura comunale - situati all'interno di due appartamenti confiscati nel 2016 e poi donati al Comune di Lanciano - sono stati inaugurati: spazi intitolati a due grandi avvocatesse lancianesi di prestigio nazionale, quali sono state la penalista Miranda Gentile, prima donna in Italia a far parte del consiglio nazionale forense, e la civilista Maria Braccioli, che hanno lottato per affermare i diritti delle donne nel primo Novecento per iscriversi all'università contrastate dalla società e dalle famiglie. Attività poi svolte con preparazione e umanità a favore dei più deboli.

Consegna ufficiale fatta alla presenza dell'ex procuratore di Lanciano Francesco Menditto, oggi a Tivoli (Roma), che in materia di reati di usura, droga ed estorsione sequestrò con la legge anti mafia beni per milioni di euro. Lanciano ha già ottenuto nel 2015, sempre dall'Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati, un terreno di 500 metri quadri con edifici dove sono stati allestiti orti urbani. "Abbiamo recuperato alla collettività - ha ricordato Menditto - patrimoni che erano stati acquisiti illecitamente. Ci siamo riusciti e sono restituiti ai cittadini. Il territorio è sano ma non bisogna abbassare la guardia per evitare infiltrazioni mafiose".

Il sindaco Mario Pupillo ha aggiunto: "E' la dimostrazione che lo Stato vince contro l'illegalità"

 

Ansa Abruzzo

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK