Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ricetta del giorno: Torta mimosa

Il dolce della Festa della Donna...

| di Isabella Previti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Oggi, proponiamo la ricetta della "Torta Mimosa", che è il dolce simbolo, della Festa della Donna.

In tutto il mondo l' 8 marzo è un giorno dedicato alla donna.

Nel febbraio del 1908, la socialista Corinne Brown, dichiaro' sulla rivista " The socialist Woman", che il Congresso, non aveva nessun diritto, di dettare alle donne socialiste, come e con chi lavorare per la propria liberazione.

Il 3 maggio 1908, la Brown presiedette la " Conferenza del Partito Socialista" a Chicago, che venne ribattezzata  " Woman's Day".

In questa occasione, si parlò dello sfruttamento dei datori di lavoro, nei confronti delle operaie, delle discriminazioni e del diritto al voto.

Alla fine del 1908, il Partito socialista americano, decise di dedicare l' ultima domenica del febbraio del 1909, all' ' organizzazione di una manifestazione per il " Voto alle donne".

La prima Giornata internazionale della Donna, negli Stati Uniti, si svolse dunque, il 23 febbraio 1909.

In seguito, a Copenhagen il 26 e 27 agosto, si svolse una giornata internazionale, dedicata alla rivendicazione  dei diritti delle donne.

Poi ce ne furono molte altre, ma intanto scoppiò la Prima Guerra Mondiale.

A San Pietroburgo, l'8 marzo 1917, le donne manifestarono per chiedere la fine della guerra.

Per questo, fu stabilito che da quel momento, fosse l'8 marzo, la Giornata internazionale dell'operaia.

In Italia, il primo anno di festeggiamento, fu il 1922 inizialmente il 12 marzo.

Ai giorni nostri, "La Festa della Donna" è l'8 marzo ed è la giornata in cui si festeggia, i diritti acquisiti, si ricorda le lotte di un passato difficile ed è usanza uscire tra donne a 

fare baldoria ...

Quest' anno, con la Pandemia e le norme anti-Covid,

non sarà possibile, ma si potrà, degustare il dolce che è simbolo di questa data...

La Torta Mimosa, ha origine nella città di Rieti,

ma la nostra ricetta, ha degli ingredienti tipici abruzzesi...

Andiamo a vedere come si prepara !!!

 

                       ---Ingredienti---

 

4 uova + 8 tuorli

240 gr. di farina 00

220 gr. di zucchero

un pizzico di sale

850 gr. di crema pasticcera (400 ml di latte, 4 tuorli, 200 ml.panna liquida, 180 gr. di zucchero, 50 gr. maizena )

220 gr.di crema Chantilly (panna montata zuccherata)

250 ml. di bagna ( 50ml di Cointreau, 50gr di zucchero, 

150 ml di acqua)

 

                      ---Preparazione---

 

Per prima cosa, realizzare due dischi di Pan di Spagna, dunque: rompere le uova e versarle nella ciotola della planetaria, o in uno sbattitore elettrico e iniziare a montarle a velocità moderata.

Aggiungere un pizzico di sale e lentamente, incorporare alle uova, lo zucchero continuando a montare il composto per una decina di minuti.

Fermare le fruste e setacciare la farina con l'aiuto di un colino.

Incorporarla, usando una spatola in silicone.

Effettuare dei movimenti circolari, dal basso in alto per incorporare quanta più aria possibile.

Quando l'impasto, sarà omogeneo e privo di grumi, trasferire in due tortiere di 22 cm. di diametro, infarinate e imburrate precedentemente.

Fare cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

Sfornare i due Pan di Spagna e fare raffreddare su una gratella.

Iniziare a preparare la crema diplomatica.

Portare a bollore il latte e la panna in un pentolino, incidere il baccello di vaniglia e privarlo dei semi.

Conservare i semi e aggiungere la vaniglia al latte.

Fare sobbollire nel latte, per 5 minuti affinché la vaniglia lasci il suo profumo.

Prendere un secondo tegame e versare lo zucchero e k tuorli, sbatterli e mescolare, aggiungendo anche i semi di vaniglia.

Non occorre montare i tuorli.

Continuare a sbatterli finché, non si amalgamano con il resto.

Setacciare la farina e unirla al composto continuando a mescolare.

Rimuovere il baccello di vaniglia dal latte, ormai aromatizzato e unirlo al composto d'uova , zucchero e farina.

Prendere il composto con le uova e versare in un tegame con il latte caldo e fare cuocere mescolando.

Quando la crema di sarà addensata e inizierà a sbuffare, spegnere il fuoco e trasferirla in una ciotola.

Coprire la ciotola, con una pellicola e riporla in frigo.

Ora si può, preparare la bagna, che servirà per aromatizzare il Pan di Spagna.

In un pentolino, versare l'acqua, lo zucchero ed il Cointreau e fare bollire per 5 minuti.

Quando lo zucchero si è sciolto, rimuovere il pentolino dal fuoco e trasferire la bagna in una ciotola.

Adesso si procederà a preparare la panna montata, ossia la chantilly.

Versare la panna fresca nella ciotola del mixer con lo zucchero e montare, seguendo sempre, lo stesso verso.

Quando sarà montata, unirla alla crema pasticcera e mescolare energicamente, poi lasciare riposare in frigorifero.

Unire il resto della panna.

Ora, con un coltello, tagliare orizzontalmente uno dei due lati del Pan di Spagna e ricavare tre dischi di uguale spessore.

Prebdere il secondo Pan di Spagna e tagliare verticalmente ba strisce.

Tagliare poi, anche orizzontalmente, per ricavare delle strisce e piccoli cubetti.

Metterli a parte.

Ora inzuppare il primo disco di Pan di Spagna, nella bagna preparata in precedenza e stendere uno strato di crema.

Poggiare il secondo disco inzuppato nella bagna e ripetere l' operazione, fino a giungere il terzo disco

Ora, ricoprire con la crema avanzata, spalmandola anche sui lati.

Livellare la torta, con l' aiuto di una spatola.

Aiutandovi con un cucchiaio, spargere i cubetti di Pan di Spagna, conservati e ricoprire l'intera superfice

Mettere in frigorifero per 2-3 ore, prima di servirla..

 

 

 

 

Isabella Previti

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK