Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ricetta del giorno: Pizzicotti abruzzesi

Dolci dell'antica tradizione...

Condividi su:

Oggi proponiamo la ricetta di biscotti tradizionali: "I Pizzicotti abruzzesi", che sono biscotti morbidi, con cioccolato, uvetta e noci.

Si chiamano così, perché si preparano "pizzicando l'impasto".

Facili e veloci, ottimi per la colazione, la merenda, fine pasto, feste e buffet.

In Abruzzo, è usanza anche regalarli a Natale. Sono le antiche ricette che si tramandano fino ad arrivare ai nostri giorni.

Andiamo a vedere dunque, come si preparano!

 

                           ---Ingredienti---

 

 

2 uova

100 gr. di zucchero

250 gr. di farina 00 (200-250 gr)

130 gr. di olio di semi di arachidi

1 scorza di limone

1 busta di vanillina

100 gr. di cioccolato fondente

100 gr. di noci (sgusciate)

70 gr. di uvetta

mezza bustina di lievito in polvere per dolci

 

 

                                ---Preparazione---

 

 

Mescolare le uova con lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e la vanillina.

Aggiungere l'olio di arachidi, il cioccolato fondente o le gocce di cioccolato, le noci tritate grossolanamente, l'uvetta e il lievito in polvere per dolci e mescolare.

Aggiungere la farina 00, poco per volta, lavorando la massa, con le mani o con un cucchiaio.

L'impasto, dovrà essere morbido e appiccicoso.

Se diventa troppo denso, i biscotti risulteranno duri.

A seconda della grandezza delle uova utilizzate, la quantità di farina, può variare dai 200 ai 250 gr.

Con le mani bagnate, " pizzicare " l'impasto, in modo da prendere un pezzettino e poggiarlo in una teglia rivestita di carta da forno.

Distanziare bene tra loro i pizzicotti, perché in cottura, tenderanno ad allargarsi.

Infornare i biscotti di cioccolato, noci e uvetta, in forno già caldo a 180°, per circa 15-20 minuti, in base alla potenza del forno o comunque, fino a che non saranno ben dorati.

Sfornare i "Pizzicotti abruzzesi" e consumare, o conservarli per regalarli...

 

Condividi su:

Seguici su Facebook