Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ricetta del giorno: Risotto al tartufo bianco abruzzese

Eccellenza d'Abruzzo...

Condividi su:

Oggi, proponiamo la ricetta del "Risotto al tartufo bianco abruzzese", un primo piatto condito con un'eccellenza regionale...

Il tartufo bianco abruzzese, è uno dei tesori gastronomici della regione, una vera e propria prelibatezza, dal gusto unico e molto difficile da reperire.

Per raccogliere questo pregiato tartufo, bisogna innanzitutto, conoscerne il periodo esatto di maturazione e le modalità di estrazione e avvalersi dell'aiuto dei cani da tartufo.

In Abruzzo, da ottobre a gennaio, è possibile acquistare il tartufo bianco, anche dai negozi online.

Il tartufo bianco ("TuberMagnatum Pico), è un fungo ipogeo, che cresce spontaneamente, in ambienti sotterranei.

Può avere diverse forme, ma generalmente, si presenta irregolare, con una superficie liscia e vellutata, sfumature che vanno dal giallo ocra alla crema.

Internamente invece, presenta una polpa bianca con delle striature marroni.

Ha un profumo intenso ed un aroma che mischia  il sapore del miele a quello selvatico e tipico dei funghi.

Cresce in prossimità di lecci, quercie, pioppi e salici, che vivono in terreni molto ricchi di calcio.

In Abruzzo, lo troviamo principalmente, nelle province di Teramo (Cesa, Castina,Castelli), Chieti (Borrello,Roio del Sangro, Pizzoferrato e Quadri)

e nella provincia dell'Aquila (Carsolano,Marsica e Valle Rovereto)

Andiamo a vedere come si prepara, il nostro squisito " Risotto al Tartufo Bianco abruzzese "...

 

 

--- Ingredienti---

 

320 gr di risotto

20 gr di tartufo bianco abruzzese

1 litro di brodo vegetale

1/2 bicchiere di vino bianco secco

100 gr di pecorino abruzzese

60 gr di burro

Olio extravergine di oliva

sale q.b...

pepe q.b.

 

             

          ---Preparazione---

 

Mettere due cucchiai di olio extravergine di oliva in una casseruola dai bordi alti, tagliare finemente unà cipolla bianca e fare imbiondire lell'olio, poi sfumare col vino bianco e unire il riso, facendolo tostare .

Un po' per volta, aggiungere il brodo.

A fine cottura, mantecare con il burro a temperatura ambiente, aggiungendo mano a mano, il pecorino abruzzese grattugiato ed aggiungere il tartufo bianco a scaglie.

Mescolare e aggiungere come decorazione, altri petali di tartufo...

 

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook