Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ricetta del giorno: la Sfogliatella abruzzese

Un dolce tipico e squisito ...

| di Isabella Previti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Oggi proponiamo la ricetta della "Sfogliatella abruzzese", un dolce tipico e antico, le cui origini risalgono ai primi anni del Novecento...

Un dolce che da come risulta, è nato in un borgo vicino al Parco Nazionale della Maiella: " Lama dei Peligni", quando una donna di nome Anna, moglie del Barone Tanassi, ereditò dalla suocera campana, la ricetta della nota Sfogliatella napoletana.

Si narra che Donna Anna, pensò di riadattarla nell' impasto e nella farcitura, secondo i suoi gusti e secondo la disponibilità di ingredienti reperibili.

Usando dunque, lo strutto, la rese più morbida e modificò la farcitura, sostituendo la ricotta con prodotti tipici del paese, come la marmellata d'uva Montepulciano, il mosto cotto e le noci.

Questo dolce, semplice e fragrante, veniva offerto agli ospiti illustri, quando si facevano feste nel palazzo Tabassi.La ricetta rimase segreta fino agli anni '60, quando il cuoco della famiglia Tabassi, svelò i segreti della ricetta di Donna Anna a signore del paese e divenne pubblica.

Da quel momento, la tradizione della Sfogliatella, fu tramandata di generazione in generazione e divenne un dolce tipico di alcune zone abruzzesi, che si prepara in occasione del Natale o di feste importanti.

Oggi è la festa della Madonna di Lourdes e così abbiamo pensato possa essere più che adatta.

Andiamo dunque a vedere come si prepara!

 

                    ---Ingredienti---

Per la sfoglia:

520 gr. di farina

2 uova

100 gr.di olio extravergine d'oliva

100 gr. di vino bianco

1 cucchiaio di zucchero

un pizzico di sale

 

Per il ripieno:

250 gr. di ricotta freschissima

100 gr. di cioccolato fondente

1 cucchiaio di zucchero a velo

olio extravergine di oliva per sfogliare q.b.

zucchero a velo

 

                     ---Preparazione---

Mettiamo la farina a fontana sul piano da lavoro ed aggiungiamo lo zucchero, il vino, l'olio,il sale e le uova.

Lavoriamo per 15 minuti pigiando con il palmo della mano, ma senza stracciare l'impasto o tirarlo.

Formiamo una palla e avvolgiamola nella pellicola.

Lasciamola riposare in frigo, per almeno un'ora.

Dividiamo il panetto in 4 parti, stendiamo in sfoglie molto sottili: penultimo foro della macchinetta, per tirare la pasta.

Ritagliamo delle sfoglie lunghe 70 cm. e spennelliamo con l'olio evo,( o con lo strutto)e sovrapponiamo e 4 una sull'altra.

Arrotoliamo partendo dalle estremità, formando un cilindro.

Otteniamo, così 3 cilindri lunghi 20 cm. e alti 3 cm.

Chiudiamo con della pellicola trasparente e mettiamoli in frigo per almeno un ora.

Prepariamo il ripieno : setacciamo la ricotta e mescoliamola con lo zucchero a velo e il cioccolato tritato. Quindi tagliamo il rotolo a fette di circa 1cm. di spessore, mettiamole su un piano infarinato e partendo dal centro, con il mattarello, stendiamole in modo da ottenere degli ovali di 14 x 9cm.

Rivoltiamoli con una paletta e distribuiamo al centro, un cucchiaino di ripieno.

Pieghiamo l'ovale a mezzaluna, premendo ai bordi, per sigillare bene la pasta.

Disponiamo le sfogliatelle, su una placca rivestita di carta a forno e cuociamo per 15 minuti, a circa 170°C.

Una volta cotte, spolveriamo con zucchero a velo.

 

 

 

Isabella Previti

Contatti

[email protected]

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK