Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Progetti per la riqualificazione del Parco Diocleziano nel nuovo premio Ilaria Rambaldi

Redazione
Condividi su:

LANCIANO - Novità assoluta è il concorso di Geologia: il Premio "Ilaria Rambaldi", edizione 2015- 2016, promosso dall'omonima onlus di Lanciano (Ch), si arricchisce così di un altro bando. "Geologia – spiega l'avvocato Maria Grazia Piccinini, presidente dell'associazione "Ilaria Rambaldi Onlus" - si aggiunge ai concorsi di Urbanistica e di Ingegneria e va a completare la parte scientifica della prevenzione antisismica e ambientale e della sostenibilità, settori su cui lavoriamo". Il Premio è infatti intitolato a sua figlia, Ilaria Rambaldi, studentessa di Ingegneria, di Lanciano (Ch), laureanda, che ha perso la vita nel crollo del palazzo di via Campo di Fossa a L'Aquila nel terremoto del 6 aprile 2009. "Ed è da qui – spiega Maria Grazia Piccinini – che siamo partiti per cercare di inculcare, anche nelle giovani generazioni, la cultura delle prevenzione e della difesa del territorio". Il concorso di Geologia, riservato alle migliori tesi di laurea, può contare sul patrocinio dell'Università "Gabriele d'Annunzio" di Chieti-Pescara.

Gli altri concorsi promossi dall'associazione culturale sono:
"Urbanistica in rosa" che intende valorizzare le "giovani laureate in edile-architettura, architettura, pianificazione e ingegneria civile nonché attivare nuove sinergie con le istituzioni pubbliche e private sulle tematiche della sicurezza e della prevenzione". Il concorso è supportato dall'Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) e dall'Università degli Studi dell'Aquila. Le domande di partecipazione debbono essere presentate entro il 30 gennaio prossimo.
Premio giornalistico, che quest'anno sarà patrocinato dall'Ordine nazionale dei giornalisti oltre che dall'Ordine dei giornalisti d'Abruzzo. Il Premio è diviso in tre sezioni: sezione A per articoli o inchieste scritte pubblicati su quotidiani, periodici, agenzie di stampa o su internet (su siti o web tv regolarmente registrati come testate giornalistiche); libri. Sezione B per servizi o inchieste audio o video trasmessi da radio, tv o pubblicati su internet (su siti o web tv regolarmente registrati come testate giornalistiche). Inoltre sarà assegnato il Premio alla carriera che l'anno scorso è andato a Primo Di Nicola. Gli articoli, i servizi, le inchieste e i libri dovranno riguardare aspetti relativi alla tutela ambientale, alla prevenzione e alla sicurezza in tutti i luoghi frequentati dall'uomo per evitare il ripetersi di tragedie e drammi, anche con conseguente perdita di vite. I giornalisti che intendono partecipare al concorso dovranno far pervenire i lavori, in numero massimo di 3 per ciascun concorrente, entro il 15 febbraio 2016.
Premio alla migliore tesi di laurea in Ingegneria civile edile -architettura tra quelle discusse nel biennio 2013-2014, organizzato e portato avanti insieme all'Università degli Studi dell'Aquila.
Concorso internazionale di composizione musicale (sezione classica) che sarà realizzato in collaborazione con il Conservatorio "F. Morlacchi" di Perugia. "E in Umbria – dice Maria Grazia Piccinini – si terrà anche il concerto conclusivo del concorso".

I bandi dei concorsi sono disponibili sul sito www.ilariarambaldionlus.it e sul profilo Facebook ufficiale del Premio. Info: [email protected]

Intanto per il prossimo 11 settembre l'associazione "Ilaria Rambaldi Onlus", in collaborazione con Pro Loco e Comune di Lanciano, ha organizzato un convegno che si terrà, dalle 16, presso il Parco Diocleziano a Lanciano (Ch) sul tema "Progetti di prevenzione dei rischi e riqualificazione sostenibile dei centri storici minori". A coordinare i lavori sarà Massimo Palladini, Inu (Istituto nazionale Urbanistica) Abruzzo e Molise. Interventi di Fabio Andreassi, Università dell'Aquila – Dipartimento di Ingegneria civile edile -architettura (DICEAA) che tratterà il tema: "Bisogna recuperarli tutti?"; Luana Di Lodovico, Inu e Università dell'Aquila – DICEAA che si soffermerà su "Prevenzione del rischio sismico: le buone pratiche"; Sabrina Ciancone, sindaco di Fontecchio impegnata nella "rigenerazione urbana" del centro storico del suo paese; Pierluigi De Berardinis e Chiara Marchionni, Università dell'Aquila – Dipartimento di Ingegneria civile edile -architettura (DICEAA), che affronteranno "La riqualificazione sostenibile dell'edilizia storica minore. Un caso studio nel cratere sismico: Fontecchio"; Donato Di Ludovico, Università dell'Aquila – Dipartimento di Ingegneria civile edile -architettura (DICEAA), che parlerà del "Parco Diocleziano come progetto di ricerca sulla sicurezza e la sostenibilità". Il convegno darà il via ad un laboratorio di idee – bottega studio che si terrà presso l'Università dell'Aquila e che si concluderà nel prossimo aprile a Lanciano con un atelier che vedrà protagonisti studenti universitari che – dopo un lungo e approfondito studio – proporranno idee per la riqualificazione del Parco Diocleziano di Lanciano, polmone verde non adeguatamente sfruttato e valorizzato.

Condividi su:

Seguici su Facebook