Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Settimana Nazionale della Dislessia. “Per un mondo senza etichette: inclusione e innovazione”

Due gli appuntamenti nel territorio della provincia di Chieti, a Lanciano e ad Orsogna

redazione
Condividi su:

Dal 3 al 9 ottobre 2022 si terrà la settima edizione della Settimana Nazionale della Dislessia, organizzata da AID Associazione Italiana Dislessia in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA). 

 Un appuntamento ormai consolidato per diffondere consapevolezza sulla dislessia e gli altri Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e promuovere la conoscenza delle metodologie più efficaci per affrontarli e gestirli. 

 “Per un mondo senza etichette: inclusione e innovazione” è il titolo scelto per questa edizione e fil rouge di un articolato programma di eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, organizzati a livello locale da centinaia di volontari di oltre 60 sezioni provinciali AID, in collaborazione con enti pubblici, del terzo settore e istituti scolastici. 

 L’obiettivo comune è di promuovere un'inclusione a tutto tondo, per ribadire che gli strumenti efficaci per le persone con DSA sono utili a far emergere il talento di tutti, non solo in ambito scolastico ma in tutti i contesti di vita. 

Il focus della manifestazione riguarderà la necessità di trovare nuove strade e strategie che abbraccino le diverse esigenze di apprendimento di ciascuno, secondo i principi dello Universal Design for Learning (UDL), una modalità di progettazione e di gestione della pratica educativa tesa ad incontrare le differenti modalità di apprendimento, partendo dal presupposto che ogni individuo impara in modo diverso, con l’obiettivo di garantire a tutti pari opportunità di successo formativo. 

 In tutta Italia, sono decine le città coinvolte nella Settimana Nazionale della Dislessia, con un fitto calendario di seminari e incontri (on line e in presenza), distribuiti capillarmente da nord a sud e nelle isole. 

Nel territorio della provincia di Chieti la sezione AID organizza due incontri gratuiti. 

Il primo, A scuola di dislessia, istruzioni per l’uso si terrà venerdì 7 ottobre, dalle 15.30 alle 17.30, presso il Liceo De Titta Fermi di Lanciano (via Guglielmo Marconi 15) e vedrà relatrice Sabrina Di Tullio, psicopedagogista e docente: si tratta di un corso teorico e pratico della durata di 3 ore, rivolto ai docenti di ogni ordine e grado con l’obiettivo di comprendere le emozioni provate dagli studenti DSA e di favorire lo sviluppo delle strategie e delle metodologie inclusive da utilizzare in classe per ogni asse disciplinare. 

Sabato 8 ottobre, dalle 15.30 alle 17.30, presso l’Istituto Comprensivo di Orsogna (coro Umberto I, 44), è in programma Una musica per tutti: giocare per includere, includere per giocare, un workshop tenuto dal musicista e formatore Mauro Montanari, durante il quale sarà presentato un nuovo metodo per imparare la lettura musicale, attraverso attività ludiche e divertenti, aperte a tutti gli stili cognitivi  

 Per iscriversi agli eventi Settimana Nazionale della Dislessia 2022: gli eventi a Chieti | AID Associazione Italiana Dislessia (aiditalia.org) 

 Per conoscere il programma degli eventi della Settimana Nazionale della Dislessia 2022 vai sul sito di AID Italia: https://www.aiditalia.org  

La mappa degli eventi ( https://bit.ly/mappaSND2022 ) 

AID: Associazione Italiana Dislessia ( http://www.aiditalia.org/it/

AID - Associazione Italiana Dislessia - nasce con la volontà di fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso il disturbo della dislessia evolutiva, che in Italia si stima interessi circa 3.000.000 persone. L’Associazione conta oltre 14.000 soci e 85 sezioni attive distribuite su tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA e promuovere la ricerca, accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie nella scuola, affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai genitori e familiari di bambini dislessici, ai dislessici adulti, agli insegnanti e ai tecnici (logopedisti, psicologi, medici). 

Condividi su:

Seguici su Facebook