Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

“Nundinae dell'arte sacra e dei mestieri”, viaggio tra oggetti, territorio e sacralità

Da domani la terza edizione, per la città anche la restituzione della Casula di Lanciano rinnovata nel suo antico splendore

| di Redazione
| Categoria: Arte e cultura
STAMPA

LANCIANO – Ormai è prossima l’apertura della terza edizione di “Nundinae dell'Arte Sacra e dei Mestieri”, la rassegna di Lancianofiera con una nuova veste, più ricca e interessante che quest’anno ha suscitato anche l’interesse di Radio Vaticana.

Sono a punto gli ultimi dettagli in attesa dell’esposizione degli oggetti e delle opere di grande pregio e fattura disposte all’interno dello spazio espositivo.

Domani, domenica 23 ottobre, l’inaugurazione alle ore 11.30, come spiegato dallo storico Domenico Maria del Bello “E' anche l'occasione per evidenziare il lavoro svolto dall'Arcidiocesi di Lanciano per la salvaguardia e la valorizzazione del proprio patrimonio artistico con il suo Polo Culturale costituito dall'Archivio diocesano dal quale provengono importanti documenti esposti in mostra, dalle due biblioteche e dalle due sedi del Museo Diocesano, questa edizione è arricchita dal convegno sulla Casula ritrovata nel campanile di San Giovanni durante i lavori di restauro. Un manufatto dalle caratteristiche uniche per bellezza e stato di conservazione, esposta a Milano in occasione della Mostra Restituzioni e a L'Aquila presso il Munda ha già avuto decine di migliaia di visitatori. Un'altra dimostrazione di come e di quanto l'attenzione al proprio patrimonio produca ottimi frutti”.

Nello stand dell’Arcidiocesi le opere di Peppe Candeloro, rari volumi d'arte, paramenti di fattura moderna ma di straordinario valore. Esposti anche un modello per la realizzazione del completamento della Cattedrale della Madonna del Ponte e documenti riguardanti la storia della diocesi dalla sua fondazione alle celebrazioni per l'Incoronazione della Madonna del Ponte.

“Desideriamo offrire un momento d’incontro culturale e formativo per contribuire allo sviluppo dei luoghi di spiritualità cristiana e non solo – il commento del Presidente di Lancianofiera Franco Ferrante questa mattina alla conferenza stampa di presentazione - questa rassegna offre l'opportunità di scoprire il territorio percorrendo le vie, prima dei mercanti e poi dei pellegrini, tra natura, storia, spiritualità e fede, per favorire momenti di raccoglimento e di riflessione. La nostra regione è ricca di Eremi e di Santuari, dal Miracolo Eucaristico di Lanciano, al Santuario di San Gabriele, al Volto Santo, ma ci sono anche altre realtà da vivere e da scoprire. Questa Rassegna prevede diversi significativi momenti come quello legato alla restituzione della Casula di Lanciano che ha recuperato il suo antico splendore grazie al meticoloso e sapiente lavoro di restauro eseguito da Tiziana Benzi, sotto la direzione di Lucia Arbace, direttrice del Polo Museale D'Abruzzo. Ospitare in Fiera la restituzione alla città di un manufatto tessile tanto prezioso è per me e per quanti hanno lavorato all'organizzazione di questa edizione, motivo di orgoglio e di soddisfazione.“ Nundinae” è anche un viaggio nella memoria e nella Fede, un viaggio alla scoperta di nuovi e suggestivi percorsi che uniscono la bellezza del paesaggio, la ricchezza degli elementi architettonici con atmosfere intrise di storia e di spiritualità”.

A parlare al futuro anche il tema dell’edilizia per gli edifici di culto, un modo per portare oltre un settore considerato di nicchia, in vista di nuove e continue possibilità. Sicuramente una fiera che assume un valore importante in termini di promozione della città di Lanciano e di tutto il territorio, ricco di fede, sacralità e rituali, dalla tradizione si passa alla conoscenza per esplorare il patrimonio artistico e religioso, che spesso sfugge agli occhi del visitatore poco attento.

Programma ricco di altri numerosi appuntamenti, domani le visite al Museo Diocesano, luogo di capolavori e di opere straordinarie, al Santuario del Miracolo Eucaristico meta di migliaia di fedeli e pellegrini e alla Lanciano sotterranea e misteriosa, “dai locali di San Legonziano al Diocleziano”.

Sempre domani alle 16.30 si terrà un incontro che sicuramente catturerà la curiosità dei visitatori e degli appassionati delle due ruote: “Pedalando tra i cammini d'Europa”, racconti esperienze ed emozioni a cura dell'Unione Ciclistica Lanciano.

 Lunedì 24 in Fiera si terrà l'Incontro Regionale del Clero, con la partecipazione di tutti i Vescovi e Sacerdoti D'Abruzzo e del Molise, oltre 650, e con l’arrivo di circa 20 confraternite.

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK