Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Villa S. Maria, set cinematografico di "Storie sospese"

Immagini dal set e intervista alla sceneggiatrice Marta Manzotti

Condividi su:

Da alcuni giorni a Villa Santa Maria sono iniziate le riprese del film di Stefano Chiantini, “Storie sospese”, prodotto da Faso Film in collaborazione con Rai Cinema. Il film racconta la storia del rocciatore Thomas che perde il posto di lavoro e approda in Abruzzo per una nuova esperienza lavorativa. Nel cast Maya Sansa, Antonio Gerardi, Alessandro Tiberi e Marco Giallini, volto noto del cinema italiano che ha collaborato già con Verdone e Castellitto. Il set di Storie sospese” sarà Villa Santa Maria fino al 5 luglio, poi si trasferirà ad Avezzano. 

Abbiamo avuto modo di scambiare qualche battuta con la sceneggiatrice Marta Manzotti, che ci rivelato alcune informazioni sul film.

Perché avete scelto Villa Santa Maria per girare “Storie sospese”?
È stata una scelta del regista, Stefano Chiantini. Il paesaggio di Villa si adatta perfettamente alla sceneggiatura del film.

Cosa ci puoi rivelare della trama?
C'è un gruppo di rocciatori in alta montagna che sta cercando di mettere in sicurezza un cantiere, quando all'improvviso i lavori si bloccano e il rocciatore Thomas si trova senza lavoro. Thomas però ha dei figli da mantenere e perciò cerca un nuovo lavoro trovandolo in Abruzzo. Qui incontra Giovanna (Maya Sansa), la protagonista femminile. Il resto lo scoprirete guardando il film...

Com'è stata l'accoglienza di Villa Santa Maria al set di produzione?
Ottimo. Ci hanno accolto benissimo. Penso che abbiamo portato anche un movimento di interesse, ma anche un ritorno economico.

Dopo il 5 luglio vi trasferirete ad Avezzano...
Avezzano è la città natale del regista. Laggiù gireremo la parte della montagna, a Valle Majelama. Sempre ad Avezzano gireremo alcune scene nella città.

Condividi su:

Seguici su Facebook