Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nell'Abetina di Rosello la ciaspolata tra gli Abeti Bianchi, i giganti dell’Appennino

Domenica 5 febbraio l’escursione in una delle Riserve più belle d'Italia, tra le meraviglie e il racconto di chi conosce luoghi e natura

Redazione Lanciano
Condividi su:

Raccontare i luoghi senza vederli o viverli nella loro più intima essenza non rende giustizia allo spettacolo che abbiamo nei nostri territori, dove la natura è regina, in uno spazio che si concede alla sua immensa bellezza.

E allora forse il modo giusto per assaporare la nostra identità è proprio quello di scoprire, ascoltare, immergersi totalmente in quella che è molto più che una semplice escursione con le ciaspole.

L’appuntamento è per domenica 5 febbraio nell’Abetina di Rosello, una delle più belle riserve d’Italia, dove ci sono veri tesori tra cui anche esemplari di Abete Bianco (Abies Alba Mill.), come ci spiegano gli organizzatori, all'interno di “Nuclei relitti di ambienti ancestrali una volta rappresentati su vaste aree dell'Appennino che oggi sopravvivono solo in pochissimi spazi, tra cui i nostri”. Un’esperienza senza dubbio suggestiva, perché a contribuire a creare un paesaggio unico, c’è anche la neve.

E allora perché non concedersi un’escursione per immergersi, conoscere ed apprezzare fino in fondo i paesaggi e tutto quello che abbiamo proprio a pochi passi dai nostri luoghi in un percorso a portata di ciaspole.

Con le racchette da neve e grazie agli amici di “Rio Verde, Ambiente e Turismo", si potrà passeggiare, fotografare il bosco innevato ed ascoltare le parole di chi conosce bene quei luoghi, oltre ai rumori di una natura che comunica da sola.

Guide del percorso saranno Giuseppe di Renzo e Andrea De Angelis, ad indicare il cammino ma soprattutto a raccontare le meraviglie degli occhi.

Come ci spiega Andrea infatti, collaboratore qualificato, dottore forestale ed Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine della Regione Abruzzo, sarà occasione per apprezzare la vera importanza dei luoghi e la grande ricchezza che si nasconde nella riserva, una risorsa per tutto il territorio, un bagaglio di conoscenze per quanti amano la montagna ma tanto da imparare per quelli che invece, mossi dalla curiosità, vorranno trascorrere una domenica in ciaspole, anche se principianti.  

È ancora Andrea a spiegarci come sarà possibile ammirare questi alberi così alti e conoscere la loro storia in un territorio che li rappresenta in una riserva che è uno dei “gioielli forestali d’Italia”, a portata di mano ma che troppo spesso ci dimentichiamo di apprezzare.

Una piccola avventura, della durata di circa 3 ore, il ritrovo è alle ore 10.00 all’ingresso di Rosello presso il Bar del paese su Corso Vittorio Emanuele, necessario l’abbigliamento da neve e le ciaspole, ma c’è anche la possibilità di noleggiarle direttamente in loco al costo di 5 euro, basta comunicarlo agli organizzatori in anticipo. Natura ma anche cibo, grazie ad una bella polenta con i sapori rigorosamente locali del Black Wolf, un pasto caldo ed in compagnia per concludere al meglio la giornata.

Il costo dell’evento è di 20 euro a partecipante, ma è necessaria la prenotazione ai numeri: 333 8119803 Andrea, 348 4228250 Giuseppe.

Per altre informazioni è possibile inviare anche una mail all’indirizzo [email protected] oppure un messaggio privato alla pagina facebook dell’evento (clicca qui).

Conoscere la natura per capire meglio cosa ci circonda, e farlo in compagnia, sulla neve e con i sapori nostrani è sicuramente l’occasione migliore. Buona ciaspolata a chi sceglierà di trascorrere la domenica nell’Abetina di Rosello.   

Condividi su:

Seguici su Facebook