Partecipa a Lanciano News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Dal "Santill" alle scommesse sportive, i giochi più apprezzati in Abruzzo

Lottomatica.it ha individuato i giochi tipici di ciascuna regione.

Condividi su:

In Abruzzo il gioco tradizionale più giocato è il Santill, mentre le scommesse sportive rappresentano il gioco preferito online dai giocatori della regione. A rivelarlo è un'infografica di Lottomatica.it, che individua i giochi tipici di ciascuna regione e li classifica in sei categorie: giochi con le pietre come la Campana; giochi di strada come il Santill e il Pljocke; giochi col bastone, di cui fa parte la Lippa; giochi popolari come la Corsa nel sacco, i Carrioli, il Gioco del ferro; giochi con il cibo come Pignatte e Ciuccetta; infine, giochi da tavolo come il Gioco dell’oca.

Oltre alla Bella lavanderina, Frutto Fiore Città e Mosca cieca, giochi comuni ad altre regioni, l’Abruzzo annovera fra i suoi giochi tipici il Cocuzzaro e il Santill. Il primo si giocava fino allo sfinimento, senza che ci fosse un premio finale: uno dei partecipanti veniva nominato Cocuzzaro e tutti gli altri interpretavano le cucuzze, identificandosi con un numero. Una volta disposti in cerchio, il primo recitava una filastrocca nella quale citava un numero. II giocatore nominato doveva rispondere e chiamare a sua volta un altro numero; chi si fosse distratto avrebbe pagato pegno. Il Santill, invece, prevedeva che un pezzo di mattone venisse posto in posizione verticale con sopra delle monete. Ogni giocatore doveva poi colpirlo con un pezzo di mattonella e cercare di vincere le monete cadute più vicine al suo mattone.

A questa analisi si affianca il dato del MIP Politecnico di Milano sul mercato del gioco online in Italia, che vede le scommesse sportive come l’attività ludica più apprezzata dagli abruzzesi. Secondo lo studio di Lottomatica.it, quindi, quella per i giochi popolari è una passione che procede parallelamente a quella per i giochi online, coinvolgendo tutte le generazioni.

Condividi su:

Seguici su Facebook