Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Giornata del ringraziamento Bcc Sangro Teatina: a Roma e al Divino Amore in 700 da Abruzzo e Molise

| di Piergiorgio Greco
| Categoria: Curiosità e varie | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

La maestosità di Roma e la devozione dei romani. Il piacere di una passeggiata nella "città eterna" e il ringraziamento nel santuario simbolo di una profonda fede popolare. Si è ripetuta ieri, domenica 8 ottobre, la Giornata del Ringraziamento del Socio di Bcc Sangro Teatina, la tradizionale uscita tra fede e convivialità che ha coinvolto per l'ennesima volta la "grande famiglia Bcc": in settecento, a bordo di tredici pullman, hanno raggiunto la capitale dai territori delle sedici filiali di Abruzzo e Molise della più antica banca di credito cooperativo delle due regioni.

Soci, clienti e amici, insieme ai tanti collaboratori della banca, al presidente Pier Giorgio Di Giacomo e al direttore generale Fabrizio Di Marco hanno avuto la possibilità di vivere una intensa giornata che si è aperta con una visita libera al centro monumentale di Roma. A gruppetti, i partecipanti hanno passeggiato tra piazza Navona, via del Corso, Altare della Patria, Piazza di Spagna, Fontana di Trevi, Piazza del Popolo, piazza San Pietro e dintorni, approfittando di un piacevole sole autunnale. A seguire, il pranzo nel ristorante La Carovana, in zona Portuense, della famiglia Zaccardi, originaria di Castiglione Messer Marino.

La spiritualità e la devozione del santuario della Madonna del Divino Amore hanno fatto da sfondo alla seconda parte della giornata, interamente dedicata alla preghiera nel luogo più caro ai romani. Nella nuova chiesa, per tutti i partecipanti è stata celebrata la santa messa: a presiederla, il vescovo emerito di Rimini, monsignor Mariano De Nicolò, mentre il diacono Dario Faiulli, dipendente della filiale di Giuliano Teatino, ha svolto il servizio alla Parola e alla Mensa. Nel corso del suo saluto prima dell'omelia, Faiulli ha spiegato che "il motivo bello di questa giornata in questo santuario è la gratitudine, che è nel nostro cuore e nell'Eucarestia. Siamo qui per ringraziare Dio per la possibilità che ci dà e ci rinnova ogni giorno di poter godere dei beni del Creato, e tra questi c'è anche la nostra banca che fonda i principi operativi sui valori cristiani della solidarietà, della mutualità e dell'utilità sociale all'uomo in tutte le sue dimensioni. Tutto questo lo facciamo con la fede in Dio che ci ha dato questi beni, rendendocene custodi e suoi collaboratori come dei buoni contadini, e ricordandoci sempre che tutto ciò che abbiamo è un dono".

"La giornata che abbiamo vissuto - commentano Pier Giorgio Di Giacomo e Fabrizio Di Marco, presidente e direttore generale di Bcc Sangro Teatina - è stata come sempre un'occasione speciale per dimostrare la nostra gratitudine, su cui si fonda la nostra operosità al servizio del bene comune. Per questo, non è sbagliato parlare di famiglia: la condivisione e la cordialità che si sono respirate ieri ancora una volta ne sono la più grande testimonianza".

La giornata si è conclusa con la tradizionale foto di gruppo.

Piergiorgio Greco

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK