Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il treno dei Mercatini di Natale, boom di prenotazioni per la carrozza storica nel cuore dell’Abruzzo

Il percorso sul tracciato dell’antica ferrovia

| di Francesca Stefano
| Categoria: Curiosità e varie
STAMPA

Tanti quelli desiderosi di avventurarsi nel cuore dell’Abruzzo, nei paesaggi del Parco Nazionale della Majella per scoprire nel passo lento del treno storico sulle rotaie anche le bellezze e le meraviglie che in questo periodo capita anche di vedere coperte dal manto bianco della neve.

Ha appassionato grandi e bambini l’iniziativa promossa dall’Associazione Le Rotaie, un gruppo di amici che ha scelto di recuperare la passione per le ferrovie, ma che continua ad avvicinare tanti curiosi anche in occasione dei tipici mercatini di Natale, che nel mese di dicembre fanno da contorno nei piccoli borghi, gioielli d’Abruzzo.

Si parte nel giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre, con date fissate anche per il 10 e l’11 dicembre, ma è già boom di prenotazioni con il tutto esaurito, sono tantissimi quelli che hanno risposto all’appello per aggiudicarsi un posto nel viaggio che da Sulmona li condurrà fino a Roccaraso o Pescocostanzo passando per la stazione di Palena, cuore del parco della Majella, e fino a destinazione dove i borghi sono allestiti con le tipiche luci natalizie, con quel calore che nel periodo delle feste rende tutto particolarmente magico. Un viaggio lungo un giorno, andata e ritorno sul vecchio tracciato ferroviario per recuperare quei ricordi di chi sul treno attraversava la regione.

Ultima possibilità per il viaggio da Sulmona e fino a Carovilli nel giorno di Santo Stefano, che sembra essere ormai solo la data disponibile per il viaggio e dove ad attendere i passeggeri ci sarà invece il tipico presepe vivente.

Sono occasioni che fanno osservare le meraviglie della nostra regione con un occhio diverso, lontano dalla frenesia ma scoprendo lentamente le bellezze e ascoltando i racconti di chi sul treno è per spiegare quello che gli occhi vedono dal finestrino, il modo per conoscere ed esplorare recuperando il tempo degli antichi treni storici.

Una bella esperienza senza dubbio, un’idea di turismo che affascina e che oggi convince, buon viaggio a chi ha già prenotato il suo posto.

 

 

 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK