Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Lanciano: la Resistenza e il ricordo dei patrioti abruzzesi che combatterono fuori regione

Lunedì 3 ottobre l'incontro tra memoria storica e collettiva per ricordare eventi e protagonisti

| di Francesca Stefano
| Categoria: Tradizioni e storia
STAMPA
printpreview

LANCIANO – Nell’avvicinarsi dell’73esimo anniversario della Liberazione, la città si prepara a rendere memoria della Resistenza e di coloro che scelsero di entrare tra le file dei partigiani.

Se ne parlerà nel corso di un incontro lunedì 3 ottobre alle 17.00 nel Ristorante L’Uliveto degli Artisti in Via Santa Giusta alla presenza del sindaco Mario Pupillo e del Cav. Sebastiano De Laurentiis presidente A.N.C.R della Federazione Provinciale di Chieti che porteranno i saluti, e con gli interventi storici e non solo del Prof. Carlo Iacovella presidente regionale Cai-Tam sui “Sentieri della Memoria” e con lo storico Mario Salvitti che racconterà “La guerra dei Patrioti”.

Un’occasione che anticipa le manifestazioni ufficiali nel ricordo dei martiri ottobrini, ma in cui si ripercorrono gli eventi e i diversi aspetti che hanno caratterizzato la resistenza della città, cercando di restituire alla collettività anche la storia dei patrioti abruzzesi che decisero di combattere la guerra oltre i confini regionale e che, dopo l’8 settembre, partirono per unirsi ai gruppi di combattenti in Piemonte e Valle d’Aosta per lottare contro i nazifascisti.

Dal ricordo ma fino al contemporaneo, per rendere attuale le lotte e per non dimenticare parte della storia così profondamente legata alla città insignita della medaglia d’oro al Valor Militare. 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK