Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Ex Sogeri. Dopo vent'anni bonificata la Discarica della Vergogna

| di Doriana Roio
| Categoria: Ambiente e territorio | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Si e' tenuta ieri, lunedì 18 aprile nella Sala Blu della Regione Abruzzo in Viale Bovio, la conferenza stampa di presentazione avvio lavori di bonifica del sito inquinato Ex Sogeri di Contrada Venna a Tollo (Ex Fornace Gagliardi) alla presenza del Sottosegretario Regionale con delega all'Ambiente Mario Mazzocca, dell'Assessore al Bilancio Silvio Paolucci insieme al Sindaco di Tollo Angelo Radica.

"La Discarica della Vergogna", come e' stato ribattezzato il sito, è parte di un’area industriale dismessa dove la Società Gagliardi ha esercitato attività d'estrazione di materiale argilloso  e produzione laterizi  negli anni '70.  Successivamente, nel 1994, fu affittata dalla Ditta So.Ge.Ri. Srl, operante nel settore del confezionamento miscele e conglomerati per uso edilizio, diventando ricettacolo di considerevoli quantità di rifiuti tossici altamente pericolosi provenienti dalle industrie del nord Italia: vengono così contaminati suolo e acque, scatenando, seconda la cronaca dei fatti, specifiche patologie tumorali tra la popolazione di Tollo e dei Comuni limitrofi, tra i quali Miglianico e Ripa Teatina fino a Francavilla e Ortona. In seguito a tutto cio', il titolare della So.Ge.Ri. s.r.l., Nicola De Nicola, venne rinviato a giudizio. L’iter giudiziario, per vari motivi, si conclude con un nulla di fatto e senza condanne.

Circa dieci anni dopo, nel 2012,  il Comune di Tollo presenta alla Regione Abruzzo un progetto preliminare per lo "smaltimento dei rifiuti allocati in sicurezza d’emergenza nei capannoni" che prevede lo stanziamento di €  510.000  ma la Giunta Chiodi risponde con carenza di fondi.

Solo nel 2015, a seguito dell'impegno del Sottosegretario Regionale Mazzocca e dell'Assessore al Bilancio Paolucci, nell’ambito di un incremento delle disponibilità del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 dovuto a risorse finanziarie residuate dai fondi del Programma PAIN, quota Mezzogiorno - Deliberazione CIPE n. 78/2012, di cui ha beneficiato la Regione Abruzzo, il Comune di Tollo è stato inserito nelle priorità regionali della conseguente riprogrammazione, per  la realizzazione dell’intervento “Bonifica Discarica”  con un importo pari a € 550.000, necessario per la rimozione e lo smaltimento dei rifiuti stoccati nell’area ex Fornace e per il piano di caratterizzazione delle aree di stoccaggio rifiuti e limitrofe.

Il Sottosegretario Mazzocca pone fine così a questa ventennale problematica ambientale: "I lavori, consegnati il 13 aprile scorso alla De Cesaris s.r.l di Francavilla,  inizieranno domani 19 aprile e si concluderanno entro il 12 luglio 2016: i 337 sacchi di rifiuti pericolosi verranno stoccati fuori dalla Regione Abruzzo in discariche specializzate".  

Soddisfatto, il Sindaco del Comune di Tollo Angelo Radica conclude: "Dopo l'eliminazione totale dei rifiuti, inizieranno le operazioni di sistemazione dell'area mirando a fini rispettosi per l'ambiente. Senza l'impegno della Regione Abruzzo, del Sottosegretario Mazzocca e dell'Assessore Paolucci non avremmo mai risolto questo problema e tutto il nostro lavoro sarebbe stato vano".

 

 

Doriana Roio

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK