Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Treglio, il "no inceneritore" passa anche attraverso la fantasia dei bambini

Affreschi disegnati dai ragazzi della classe V che immaginano un futuro senza centrali.

| di Redazione
| Categoria: Ambiente e territorio
STAMPA

TREGLIO - Sono passati circa 4 mesi dal sequestro del sansificio e della centrale a biomasse di Treglio e i ragazzi della classe V hanno deciso di riprendere il discorso e non lasciare il tutto nel silenzio.

E così, nel paese affrescato, hanno deciso di dare anche il loro contributo di colore.

E hanno intervistato la gente del paese e il “no inceneritore” si ripeteva come un ritornello. Insomma, le strutture sequestrate sono ancora lì, ma nessuno le vuole. E allora, con la fantasia che solo i bambini sanno avere, con i pennelli in mano, hanno provato ad immaginare una possibile soluzione ed un uso alternativo.

Ed ecco che dal tubo di metallo, con gli occhi dell’immaginazione, vedono improvvisamente fuoriuscire fiori, profumi, festa: un’esplosione di colori che magicamente è in grado di affrescare anche l’aria.

Ecco a voi il video del progetto e degli affreschi dei bambini.

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK