Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Caso Virtus: il sindaco Pupillo presenta un esposto alla Procura

Si muove anche il consigliere regionale Camillo D'Alessandro per ottenere un'interrogazione parlamentare sulla vicenda

| di Francesca Stefano
| Categoria: Sport
STAMPA
printpreview

LANCIANO – Si susseguono le vicende del caso Virtus Lanciano in merito alla conclusione del campionato di serie B.

Il sindaco Pupillo ha infatti presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Lanciano per fare chiarezza sulle tante ombre che gravano sul reato di compra vendita delle partite, chiedendo inoltre di fare chiarezza su alcuni procedimenti giuridici messi in atto sulla vicenda.

Altro che caso Lanciano – scrive il sindaco Pupillo sulla sua pagina face book – Questo diventerà il caso Italia. Il calcio italiano in queste ore sta scrivendo una brutta pagina di sport: qualcuno sta provando a mostrare i muscoli più che in campo, sui tavoli degli uffici di Roma. Il tutto a poche ore dalla partita di stasera Livorno-Virtus Lanciano.”

Il Consigliere Regionale Camillo D’Alessandro annuncia inoltre che il caso arriverà in Parlamento dopo aver parlato con la Senatrice Stefania Pezzopane che con una interrogazione urgente chiederà di fare piena luce sulla conclusione del campionato di calcio di serie B. 

“Si tratta di capire  - si legge in una nota - come sia possibile la riapertura di un giudizio dopo una sentenza favorevole, ovvero di riattribuzione di 3 punti, tra l’altro per ritardati pagamenti, cosa di certo meno grave rispetto ad eventuali compravendite di partite, rispetto alla quale domina una lentezza inaccettabile”.

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK