Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

L'istituto Fermi di Lanciano trionfa nel 15esimo trofeo Botolini

Le scuole della provincia di Chieti si sono affrontate nel ricordo di Lorenzo Costantini.

| di Cedas Sevel Atessa
| Categoria: Sport | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

LANCIANO - Nonostante la pioggia, sui campi allestiti all’interno del terreno di gioco del “Lucio Memmo” di Lanciano e nella palestra  dell’IIS ”Da Vinci - De Giorgio” di Lanciano, nella mattinata di sabato 16 maggio si è disputato il torneo studentesco di calcio a 5, organizzato dal Cedas Sevel di Atessa nel quadro delle manifestazioni promosse in Abruzzo dallo C.S.A.In (Centri Sportivi Aziendali e Industriali).

La manifestazione, che ha assegnato il “15° Trofeo litografia Botolini”, è stata anche l’occasione per ricordare oltre allo studente Davide Orecchioni, ed al prof. Mario Scimia cui la manifestazione è intitolata da diversi anni, il giovanissimo e sfortunato calciatore della Virtus Lanciano Lorenzo Costantini, scomparso prematuramente nei mesi scorsi. 

Avvincenti ed incertissimi gli esiti dei tre tornei in programma, che hanno visto confrontarsi 19 squadre in rappresentanza di 8 Istituti medi superiori della provincia di Chieti: (IIS L. da Vinci, ITET E. Fermi, IIS De Giorgio, I.S. Vittorio Emanuele II) di Lanciano, (IIS S. Spaventa) di Atessa, (IIS E. Mattei) di Vasto, (Omnicomprensivo) di Guardiagrele, (A. Marino) di Casoli.

In quello femminile, che vedeva in lizza 5 squadre, si è giocato un torneo all’italiana. Lo hanno vinto le ragazze dell’ITET Fermi (Carol Granata, Alessia Casturà, Denis Di Genni, Chiara Di Fabrizio, Chiara Paolucci, Donieta Shaiti, Federica Dovideo, Kimberly D’Alonzo, Alessia Di Santo, allenatore prof. Antonio Fantini) solo in virtù del successo ottenuto ai tiri di rigore sulla rappresentativa del Vittoro Emauele II, che ha chiuso al secondo posto.

Buon terzo posto delle vastesi del Mattei, alle cui spalle si sono classificate le squadre dell’Omnicomprensivo Guardiagrele e dello Spaventa di Atessa.

Anche nei due raggruppamenti maschili, giocati con partite ad eliminatorie diretta con tabellone tipo tennis, hanno vinto le rappresentative dell’ITET Fermi, guidate anch’esse dal prof. Fantini. Nel torneo riservato alle squadre “allievi”, composte da studenti del 1° triennio superiore, i porta colori del Fermi (Manuel Di Nunzio, Mattia Trozzi, Nicolò Natale, Alessio Spinelli, Damiano Rocchi, Elvezio Liberatore, Luigi Scutti, Alessio D’Ortona, Fabio Scheda, Piero Tano) battendo nella finale per 2 a 1 l’ ex ITIS Da Vinci Lanciano. Terzo posto per l’A. Marino di Casoli, che ha sconfitto il Mattei Vasto nella finale di consolazione.

Nel raggruppamento riservato agli Juniores, i ragazzi del prof. Fantini (Angelo Marfisi, Gianpaolo Di Giulio, Lorenzo Bosco, Andrea Di Martino, Angelo Morgione, Alessio Verratti, Valerio Cericola, Alberto Valentini, Di Lorenzo Luca e Andrea Giancristofaro)  hanno sconfitto l’A. Marino di Casoli nella partita decisiva. Sul gradino più basso del podio l’ex Itis L. Da Vinci che ha sconfitto nella finalina per 2 a 1 i “cugini” del De Giorgio .

Particolarmente intensa la cerimonia di premiazione aperta dal saluto del dott. Alessandro Falcolini, Responsabile delle Risorse Umane della Sevel, dell’Assessore allo sport del  Comune di Lanciano, Davide Caporale e di Guglielmo Maio, vice presidente della Virtus Lanciano. Ha quindi preso la parola il prof. Gianni Orecchioni, papà dello scomparso Davide, collega del prof. Scimia e preside del “Da Vinci – De Giorgio, istituto in cui ha studiato Lorenzo Costantini”,  che ha ricordato brevemente le tre persone cui la manifestazione è da quest’anno dedicata.

Prima di procedere alla consegna delle coppe alle squadre partecipanti, il presidente del Comitato Organizzatore, Walter Di Gregorio, premiato con un medaglione dall’Associazione Davide Orecchioni per la passione con cui organizza questo evento, ha ringraziato con una targa ricordo i famigliari di Davide, del prof. Mario, e di Lorenzo,  nonché Michele Botolini, da quindici anni sponsor dell’evento. Un riconoscimento è poi andato ai professori che hanno accompagnato i ragazzi partecipanti, agli arbitri che hanno diretto gli incontri ed al presidente della Sezione arbitri di Lanciano Mirko Bisbano che ne ha autorizzato l’impiego per questa manifestazione. I premi individuali sono andati quindi a Valentina Cieri (IS Vittorio Emauele II), Piermarcello De Menna e Danilo Di Franco (entrambi dell’A. Marino di Casoli) quali migliori realizzatori; Alessia Casturà (ITET E.Fermi), Giuseppe Marrone (ITET E. Fermi) e Andrea Fruci (IS Vittorio Emanuele II) quali migliori portieri.

“Le attività sportive del Cedas Sevel di Atessa – commenta il soddisfattissimo segretario del sodalizio sportivo Walter Di Gregorio - proseguiranno a fine mese con la festa nazionale della pallavolo e del calcio a 5. Il 23 e 24 maggio, infatti, sono in programma due tornei di pallavolo: quello per rappresentative aziendali, che quest’anno è alla 27a edizione, e quello del mix volley, la pallavolo giocata da squadre composte da 3 atleti e 3 atlete. Nell’occasione si giocherà anche un torneo di calcio a 5 con la partecipazione di quattro squadre. Tutte le gare si svolgeranno presso il Centro Sportivo San Gabriele di Vasto”

Cedas Sevel Atessa

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK