Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Mozzagrogna: minaccia la vicina di casa e spara sui Carabinieri con una carabina ad aria compressa

Arrestato un 50enne pregiudicato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e tentate lesioni personali aggravate

| di Redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

MOZZAGROGNA – E’ scattato l’arresto per il pregiudicato N.L, 50enne di Mozzagrogna dopo l’ultimo episodio nei confronti della sua vicina di casa che più volte, a seguito di minacce ed insulti, l’aveva denunciato per stalking sia ai Carabinieri di Fossacesia che al Commissariato di Polizia di Lanciano.

Ieri sera, all'ora di cena, l'ennesima minaccia alla donna per futili motivi. La vittima, esasperata, ha chiamato il 112 che ha immediatamente inviato sul posto una pattuglia della Stazione di Fossacesia.

Appena i militari sono scesi dell'autovettura di servizio, l'uomo, completamente nudo e fuori di sé, ha iniziato a lanciare dal balcone di casa alcuni piatti che hanno colpito il veicolo dei Carabinieri, danneggiandone cofano motore. Il pregiudicato sarebbe poi rientrato in casa per imbracciare una carabina ad aria compressa, caricata con pallini di piombo, e sparare due colpi sui militari, andati però a vuoto.

I militari hanno fatto irruzione nell'abitazione e, dopo aver disarmato l'uomo, lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentate lesioni personali aggravate, ponendo sotto sequestro l’arma utilizzata. Durante la perquisizione domiciliare hanno inoltre accertato che l'impianto elettrico dell’abitazione era collegato abusivamente all'illuminazione pubblica, per lui quindi anche la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lanciano per furto di energia elettrica, oltre che per gli atti persecutori ai danni della vicina di casa e per il danneggiamento aggravato dell'autovettura militare.

Trattenuto nelle camere di sicurezza, questa mattina l'uomo è stato condotto dinanzi al G.I.P. del Tribunale di Lanciano che, dopo aver convalidato l'arresto, ha disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere.

 

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK