Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

ANGSA Abruzzo, rinnovato il Consiglio Direttivo

Rinnovato il direttivo dell'Associazione che riunisce genitori, famigliari e tutori di soggetti autistici in Abruzzo

| di Heber D'Alberto
| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Sono Alessandra Portinari (Presidente), Tommaso Pagliari (Vice Presidente), Gabriella Abbondanza (Segretario), Rosanna Pruzzi (Tesoriere) e Giuseppe Crognale (Consigliere) gli eletti per il nuovo Consiglio Direttivo dell'ANGSA Abruzzo, l'Associazione ONLUS che dal 2001 raggruppa genitori, famigliari e tutori di soggetti autistici in Abruzzo.
Associazione, che ha tra i suoi scopi quello di promuovere l'educazione specializzata, l'assistenza sanitaria e sociale, la ricerca scientifica, la formazione degli operatori, la tutela dei diritti civili a favore delle persone autistiche con disturbi generalizzati dello sviluppo e disturbi del comportamento affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente, nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità.
Affiliata alla principale realtà nazionale in campo autistico - l'ANGSA ONLUS che da trent'anni difende i diritti delle persone con autismo e delle loro famiglie -  con il rinnovamento del proprio Consiglio Direttivo, intende riprendere quelli che sono stati, nel corso dei primi anni di vita dell'Associazione stessa, i punti focali d'azione sul territorio:

  • Sensibilizzazione dei genitori di soggetti autistici residenti nel territorio Abruzzese rendendoli consapevoli che non sono soli nell'affrontare le problematiche connesse ai loro famigliari;
  • Sostegno alle famiglie mediante l'istituzione di "Pain Training Condivisi", incontri con esperti della materia e delle problematiche connesse;
  • Sollecitare la Regione Abruzzo per istituire strutture specializzate per la Residenzialità nel territorio regionale al fine di poter risparmiare sia sugli altissimi costi che le singole ASL si vedono costrette a pagare alle Strutture extra-regionali e sia di migliorare la vita dei famigliari dei soggetti presi in carico da queste Strutture che, allo stato, si vedono costrette a lunghe ed estenuanti trasferte nelle altre regioni d'Italia per usufruire di un servizio fondamentale che rientra tra i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza costituiti dall'insieme delle attività, dei servizi e delle prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale eroga a tutti i cittadini gratuitamente o con il pagamento di un ticket, indipendentemente dal reddito e dal luogo di residenza);
  • Promuovere anche in Abruzzo la "Giornata mondiale di consapevolezza sull'Autismo" istituita dalle Nazioni Unite nel 2007 e che si svolge ogni anno il 2 aprile sensibilizzando le varie istituzioni sul tema dell'autismo illuminando i più importanti monumenti regionali di blu.

Queste ed altre importanti iniziative che verranno, nel prossimo periodo, messe in opera serviranno per sensibilizzare le Istituzioni Regionali e la popolazione abruzzese su una sindrome, quella dell'Autismo, che coinvolge diverse centinaia di persone nel territorio Abruzzesse.

Heber D'Alberto

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK