Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Abruzzo e banda larga: dati e prospettive

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Garantire l'abbattimento del digital divide, è questa la sfida della Regione Abruzzo che nel corso degli ultimi mesi sta mettendo in campo un vero e proprio masterplan in grado di far arrivare all'obiettivo desiderato e di ottenere la banda ultra larga. Un piano strategico fondamentale per tutte le regioni in generale, ma che nella regione Abruzzo sta diventando una mappa operativa. L'obiettivo è quello di abbattere le divisioni digitali tra le differenti zone del territorio per cercare di superare la problematica. Alcuni siti alcune province e città sono molto più digitalizzate mentre altre sono quasi completamente isolate. In Abruzzo parliamo del circa il 50% delle persone che utilizzano internet quotidianamente e stesso discorso vale anche per le aziende che nella stragrande maggioranza dei casi, si stanno preoccupando di innovazione tecnologica e di migliorare le loro prestazioni per allargare i mercati di riferimento.

I dati attuali delle prestazioni internet in Abruzzo

In Abruzzo, le prestazioni internet non sono sempre abbastanza positive ma in realtà, nel corso proprio degli ultimi mesi grazie ad un accordo fra Infratel e Tim, la banda ultra larga è arrivata anche in altri 100 comuni. La Regione aveva indetto una serie di lavori dei cavi interrati per garantire questa opera da un punto di vista infrastrutturale. Sia con l'aiuto di Tim, che attraverso i fondi regionali, europei e nazionali, è stato indetto questo importante progetto di concerto con la società telefonica e Infratel. Il ministero dello sviluppo economico, ovvero il Mise, ha messo in campo questo sistema di collegamento che darà la possibilità ai comuni più o meno piccoli di quattro province abruzzesi di ottenere questa diffusione in maniera davvero viscerale. Grazie alle infrastrutture quindi la prima messa a disposizione è la banda larga, che ovviamente cambierà il modo in cui saranno garantiti i servizi internet. La banda larga infatti è disponibile quasi nel 50% del territorio, ma questo tipo di intervento grazie al piano strategico della Regione Abruzzo, modificherà in maniera sostanziale questa percentuale totalmente a favore di una crescita della fruizione tecnologica della banda ultra larga.

Quali servizi saranno garantiti più facilmente grazie alla banda ultra larga

Con la diffusione della banda ultra larga saranno numerosi servizi che saranno garantiti più facilmente per cittadini e imprese della Regione Abruzzo. Le aziende infatti, avranno maggiori possibilità di fare scambi commerciali attraverso la rete oppure di promuovere la vendita dei loro prodotti grazie ad una connessione web più veloce. Stesso discorso vale anche per le piccole e medie aziende che potranno ristabilire i processi digitali in grado di migliorare e rendere più efficiente la propria attività. Anche la vita dei singoli cittadini cambierà notevolmente con la possibilità di fruire di siti di svago oppure di attività quotidiane più facilmente. Ad oggi infatti connettersi ad un portale come casino.netbet.it oppure fare delle pratiche burocratiche con le pubbliche amministrazioni locali sarà molto più rapido e pratico grazie all'utilizzo della banda ultra larga.

Le prospettive future della banda ultra larga nella regione Abruzzo

Ovviamente, nonostante i grandi passi avanti che sono stati fatti nel corso degli ultimi mesi con il nuovo piano strategico della Regione Abruzzo sulla banda ultra larga, molto c'è ancora da fare. L'obiettivo è quello di arrivare al 100% della copertura di questa rete internet così veloce. Non è un obiettivo facile ma potrà essere raggiunto nell'arco dei prossimi 10 anni qualora verranno rispettati le scadenze e gli investimenti in questo particolare ambito. Investire nel settore internet, significa riuscire a migliorare la propria attività da un punto di vista economico finanziario in un solo passo. Inoltre, grazie anche all'aiuto di fondi europei sempre più cospicui per l'abbattimento del digital divide, la Regione Abruzzo non deve mai abbassare la guardia e cercare di diffondere il più possibile l'innovazione tecnologica nel territorio provinciale.

La sfida delle pubbliche amministrazioni e l'innovazione tecnologica

Anche le pubbliche amministrazioni sono chiamate a fare un passo davanti da un punto di vista delle innovazioni tecnologiche. Infatti, sono tantissimi i bandi aperti sia dalla Regione che a livello europeo per cercare di migliorare le attività e le operazioni possibili attraverso un click, nei principali enti locali della Regione Abruzzo. Questo significa mettere in campo un processo di sburocratizzazione. Del resto, l'idea di rendere sempre meno più snelle le procedure burocratiche è un'indicazione che proviene anche dal governo nazionale attraverso uno specifico decreto. In futuro, si avrà la possibilità di svolgere qualunque tipo di attività burocratica comodamente da casa propria. Questo passo rappresenta una svolta epocale ed è il vero futuro dell'Innovazione tecnologica a portata di cittadino.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK