Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

"Ieri, oggi e domani...": tre serate per celebrare la XL edizione del premio "Eduardo Di Loreto"

| Categoria: Attualità
STAMPA

Si avvia alla fase finale il Premio di poesia in dialetto abruzzese “Eduardo Di Loreto”, che taglia il traguardo rilevante e prestigioso della quarantesima edizione. Per celebrare questo anniversario importante, la manifestazione conclusiva, dal titolo suggestivo “Ieri, oggi e domani...”, si articolerà in tre serate, che si svolgeranno il 6, l'8 e il 9 agosto, alle 21, presso Piazza Caporali, a Castel Frentano. Martedì 6 agosto, nella “Serata dei ricordi”, si ripercorrerà la storia del Premio, con la lettura di alcune poesie che, dal 1968 ad oggi, sono risultate finaliste al concorso, e la rievocazione, anche attraverso le immagini, di quarant'anni di vita del certamen. L'evento vedrà la partecipazione del coro folkloristico “Pierino Liberati”, che si esibirà in canti della tradizione classica e popolare. Inoltre, sarà consegnato un riconoscimento al professor Giuseppe Rosato, poeta, scrittore e intellettuale lancianese, nonché una delle voci più alte del panorama letterario contemporaneo regionale e nazionale, che per anni ha ricoperto il ruolo di presidente del Premio “Di Loreto”.

Un altro momento che promette di regalare grandi emozioni sarà il collegamento in diretta con gli abruzzesi residenti a Philadelphia. Giovedì 8 agosto si terrà, invece, la cerimonia di premiazione della XL edizione del Concorso. I nomi dei vincitori saranno svelati solo durante la serata. I primi tre classificati riceveranno premi in denaro, mentre i segnalati un attestato di partecipazione e di merito. Interverranno il coro polifonico Histonium di Vasto e l'artista Ivaldo Rulli. Infine, venerdì 9 agosto serata conclusiva riservata alle nuove generazioni, con i ragazzi della scuola media di Castel Frentano che declameranno poesie in dialetto abruzzese e si esibiranno in canti corali della nostra tradizione. “La manifestazione di quest'anno” sottolinea Pietro Febbo, coordinatore e organizzatore dell'evento, “è strutturata in tre momenti importanti, ciascuno denso di significato: ricordare il passato, oltre ad essere la premessa necessaria e indispensabile alla costruzione di nuovi tasselli, serve ad augurare un futuro altrettanto solido e brillante al nostro Premio.”

Patrocinato dal Comune di Castel Frentano e organizzato dall'Associazione “Ripensiamo il Centro Storico” in collaborazione con l’Associazione CulturaleTeatrale “Di Loreto-Liberati”, il Premio è uno dei più antichi e importanti della Regione Abruzzo nel settore della scrittura in versi e in vernacolo e si fregia, da quest'anno, dell'Alto Patrocinio della Regione Abruzzo, in virtù della sua durata nel tempo, del valore culturale e letterario dell'iniziativa e del prestigio della giuria, formata sia ora che in passato da personalità d'eccellenza della cultura abruzzese (basti pensare, citando solo qualcuno, allo stesso Rosato, a Alessandro Dommarco, Antonino di Giorgio, Giovanni Nativio, per il passato, e agli attuali componenti: Emiliano Giancristofaro (presidente), Federica Maria D'Amato, Marcello Marciani, Mario Micozzi e Pietro Verratti).

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK