Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Bonifica dell'ex discarica di Contrada Serre, ok alla progettazione esecutiva del lavori

| Categoria: Attualità
STAMPA

Esprime soddisfazione il Capogruppo di Progetto Lanciano e Vice Presidente della Commissione Bilancio Arturo Di Corinto, per il via libera al conferimento dell’incarico alla progettazione esecutiva di un primo  lotto dei lavori di bonifica della ex discarica di Contrada Serre pubblicato sull’albo pretorio del Comune di Lanciano il 20  giugno  a firma dell’architetto Luigina Mischiatti, Dirigente del settore Lavori pubblici.

L’intervento sarà finanziato direttamente da una specifica posta di bilancio , con un impegno di spesa pari a Euro 699.723,70

Il primo step comprende tre aspetti: il consolidamento del piede di sostegno della discarica, e del muro di contenimento in cemento armato; la sistemazione della rete di raccolta del percolato; la sistemazione della intera recinzione;

“Per completare l’intera bonifica  consistente nel keeping di copertura dell’intero invaso con terreno organico, relativa posa del tessuto e sistemazione dei pozzi occorreranno ulteriori fondi, per un importo pari ad euro 1.226.837,00. Pertanto, sarà continuo l’impegno ad intercettare finanziamenti finalizzati, sia  dalla Regione Abruzzo  che  dal Ministero dell’ambiente”. Cosi come sempre dichiarato dal Vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Giacinto Verna che se ne sta occupando in prima persona.

“Questa amministrazione è sempre stata attenta alle tematiche ambientali - rimarca Di Corinto - tant’è  che nel bilancio di previsione 2019 approvato il 15 maggio scorso abbiamo votato di finanziare un progetto di mappatura e censimento delle coperture in materiali contenenti amianto.  Lo stesso ha l’obiettivo di avere un quadro preciso della situazione in città, con una particolare attenzione ai luoghi sensibili, quali scuole, edifici pubblici, parchi, e centri di aggregazione. Inoltre, fungerà da azione preventiva e deterrente alla dismissione abusiva dell’amianto, che ogni anno incide per circa 70.000,00 euro sul bilancio comunale”.

“Siamo sulla strada giusta - interviene il coordinatore di Progetto Lanciano Daniele Pagano - oggi più che mai c’è bisogno del massimo impegno per salvaguardare l’ambiente , la città sempre al primo posto, Noi di PL ci abbiamo sempre creduto”.

 

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK