Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Appartamenti in vendita 2019: i prezzi nelle principali città italiane

Cercare notizie sul mercato immobiliare

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Quando ci apprestiamo ad acquistare un immobile, la prima domanda che ci poniamo è su come vada il mercato immobiliare: se i prezzi aumentino o siano sempre bassi, se qualcosa stia cambiando nelle varie zone delle città, se vi siano sgravi fiscali o incentivi, etc.

Oltre al passaparola tra amici, parenti e colleghi, che non sempre si rivela così veritiero, conviene affidarsi a chi di queste cose parla in modo consapevole e dall'alto di un'indiscutibile esperienza. Possiamo affidarci a pagine web curate da grandi agenzie immobiliari, come il Blog Tecnocasa per esempio, in cui le notizie sono continuamente aggiornate e verificate, per così dire, sul campo dai loro agenti.

Qual è il trend del 2019 nelle principali città italiane? Ad alcuni mesi dall'inizio dell'anno è adesso possibile ricercare costanti e varianti, da città a città. Ecco, dunque, alcune realtà specifiche.

I dati relativi a maggio 2019 indicano la Valle d'Aosta e il Molise come i due poli opposti del mercato immobiliare: la prima, che ha raggiunto i 2698 €/mq è la regione più cara; il secondo, con i suoi 1042 €/mq la più economica.

In mezzo a questi due estremi si trovano le altre zone d'Italia, di cui le più ricercate dal mercato immobiliare sono certamente le città maggiori.

Milano

Milano rimane forse la città più cara d'Italia per il mercato immobiliare. Ciò è dovuto, oltre che all'edilizia sempre ristrutturata e curata, anche alla presenza delle maggiori aziende presenti sul territorio. Anche all'interno della zona centrale si riscontrano forti differenze di prezzo, con punte davvero altissime nella zona intorno alla Scala.

Per le zone centrali e più prestigiose si va dai 2715 €/mq del Naviglio Maggiore ai 7465 €/mq di S. Babila, Manzoni e la Scala.

Nelle zone semi-centrali i prezzi si abbassano in modo anche significativo: dai 1883 €/mq di Rogoredo ai 2708 dell'Ippodromo. 

Nella periferia, si va dai 1525 €/mq di Quarto Oggiaro ai 1800 €/mq di Gallarese.

Torino

A Torino non si raggiungono i prezzi di Milano, neppure nelle zone più prestigiose. Il centro storico ha costi al metro quadrato assi ridotti e sono meno evidenti le differenze tra centro e zone limitrofe. Più costosa delle zone semi-centrali, la periferia collinare, aperta sulla natura e piena di luoghi evocativi. 

Nel centro il costo degli immobili varia dai 1302 €/mq di Porta Palazzo ai 2802 €/mq del quartiere Roma.

Nelle zone semi-centrali si va dai 1265 €/mq di Rebaudengo ai 1888 €/mq di Zara.

Sulle colline, il prezzo medio si aggira intorno ai 2116 €/mq.

Genova

A Genova i costi si abbassano ulteriormente, forse anche perché a metà del 2019 ancora non è risolto il nodo del Ponte Morandi.

Centro: da 884 €/mq di zona Rolando ai 3481 €/mq di Boccadasse;

Zone semi-centrali: dai 770 €/mq di Begato ai 3481 di Nervi.

Periferie: dai 486 €/mq di Val Cerusa ai 997 del confine con Davagna.

Bologna 

Città dalla forte vocazione studentesca ed universitaria, Bologna mantiene comunque prezzi abbastanza sostenuti per l'acquisto di immobili. Nello specifico:

Centro: dai 2899 €/mq del Quartiere Marconi ai 4119 €/mq della Galleria Cavour;

Zone semi-centrali: dai 2253 €/mq di Pescarola ai 4685 €/mq della zona Pedecollinare;

Periferie: dai 1815 €/mq di Agricola Noce ai 2605 €/mq di Corticella.

Firenze 

A Firenze il mercato immobiliare non ha mai toccato vertici, né verso l'alto né verso il basso. Anche le differenze tra le varie zone non sono così significative, anche perché la città non è poi molto estesa e le varie zone sono davvero ravvicinate. Rispetto alle zone semi-centrali, quelle periferiche, più panoramiche, hanno costi maggiori.

Zone centrali: dai 2709 €/mq di San Jacopino ai 4132 €/mq di Poggio imperiale;

Zone semi-centrali: dai 2182 €/mq della zona Osmannoro ai 3513 €/mq di Settignano;

Periferie: in media sui 2515 €/mq, per Ponte a Greve, Ugnano, Matignano. 

Roma 

Le zone turistiche e monumentali si estendono su gran parte del territorio; per questo motivo i prezzi sono alti anche al di fuori del centro.

Centro: dai 2969 €/mq della zona Aurelio ai 56026 €/mq dell'Aventino;

Zone semi-centrali: dai 1973 €/mq di Quarticciolo ai 4688 €/mq dell'Appia antica;

Periferie: dai 1621 €/mq di Anguillarese ai 2305 €/mq dell'Ippodromo delle Capannelle.

Napoli

Nonostante i problemi che la attanagliano, Napoli rimane una città ambita, soprattutto nelle zone centrali.

Centro: dai 1597 €/mq dell'Orto Botanico ai 4852 €/mq di Posillipo; 

Zone semi-centrali: dai 1153 €/mq del Rione Luzzatti ai 2313 €/mq di Nisida;

Periferie: dai 1089 €/mq di Secondigliano ai 1836 €/mq del Nuovo Policlinico.

Palermo

Generalmente più contenuti i prezzi in questa bellissima città, anche nelle sue zone più evocative.

Centro: 804 €/mq di Borgovecchio ai 1889 €/mq del Politeama;

Zone semi-centrali: dagli 811 €/mq di Brancaccio ai 1384 della Circonvallazione;

Periferie: dai 729 €/mq della zona Rurale Montana ai 1319 €/mq dell'Addaura.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK