Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Otranto e le sue bellezze: cosa non perdersi e consigli in una vacanza qui

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Mare da favola, elementi di valore storico culturale e un pizzico di avventura: queste sono le caratteristiche di una delle città più visitate durante la stagione estiva: Otranto. Oltre alle spiagge da sogno, infatti, chi sceglie questa località per le vacanze si ritrova una piacevole sorpresa: la possibilità di fare piccoli tour a sfondo culturale che possono condire il proprio viaggio di quel qualcosa in più per renderlo unico.

La città si raggiunge facilmente sia in auto che con i mezzi pubblici, anche se consigliamo sempre di avere un mezzo proprio anche a noleggio per muoversi, se si desidera esplorare le località vicine o le spiagge a qualche chilometro di distanza. Le auto a noleggio qui risultano essere anche piuttosto convenienti. Lo stesso si può dire per gli alloggi: le case vacanze ad Otranto infatti hanno prezzi molto convenienti.

Alla scoperta di Otranto

Le cose da vedere in questa che è una delle più belle cittadine del Salento sono tantissime e oltretutto di particolare bellezza e straordinarietà. La città al confine fra Adriatico e Ionio è da sempre stata considerata un luogo strategico per le varie popolazioni che sono approdate in zona. Da qui, infatti, si poteva controllare l’accesso sul mare e il via vai commerciale. La Torre del Serpe o dell’Idro è il punto più a Oriente di tutta la penisola italiana posta a dominio del mare, proprio allo scopo di controllo e sicurezza.

Accanto a questa, sempre con lo stesso stile importante, c’è il Castello Aragonese che prende questa denominazione perché le precedenti strutture sono state sistemate e ampliate dagli Aragona nel quindicesimo secolo. La struttura pentagonale imponente con i suoi torrioni circolari si colloca a dominazione della cittadina, in sua difesa. Le sue stanze sono spesso sede di eventi e mostre di vario genere. Un museo sempre all’interno della struttura ospita i reperti rinvenuti nello scavo archeologico di Porto Badisco.

Non meno importante la Cattedrale dell’Annunziata, che è stata ricostruita su una vecchia basilica romana e che presenta a terra uno dei più straordinari mosaici di tutto il territorio che da solo vale la visita al centro di Otranto.

Relax e divertimento ad Otranto: mare e movida

Archiviando l’aspetto culturale, Otranto è una cittadina tutta da vivere in cui concedersi momenti di svago e di relax. Le vie del centro sono pedonali e sono piene di negozietti in cui è possibile comprare un po’ di tutto, in particolare alimenti tradizionali e prodotti artigianali. L’artigianato locale interessa principalmente la lavorazione della terracotta e di oggetti in perle e vetro di murano.

Punto forte della città salentina sono comunque in ogni caso le sue spiagge e il suo mare. A necessitare di essere menzionate sono tantissime spiagge nei dintorni, ma per non dilungarci per pagine e pagine possiamo dire che quelle sicuramente da vedere sono la Bais di Torre dell’Orso, la Baia dei Turchi, Porto Badiscu, la spiaggia di Frassanito. Magnifiche anche le spiagge all’altezza dei Laghi Alimini che sono immerse nel verde della riserva protetta dal WWF. Singolare il Lago di Bauxite, un’oasi di tranquillità dai colori stupefacenti.

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK