Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Fossacesia, donato al Comune una parte dello storico Palazzo Mayer

| di Comune di Fossacesia
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Parte dello storico Palazzo Mayer viene donato al Comune di Fossacesia. Ad annunciarlo è il Sindaco, Enrico Di Giuseppantonio, a seguito della Giunta Comunale che ha approvato la donazione di una porzione degli immobili di Palazzo Mayer da parte degli eredi della famiglia Mayer, i Sig. Lorenzo e Micaela Pantano, e Pietro De Laurentiis.

“La prima cosa che desidero fare è ringraziare vivamente i Sig. Lorenzo Pantano, Micaela Pantano e Pietro De Laurentiis per il significativo atto di generosità effettuato in favore del Comune di Fossacesia – esordisce così il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio  subito dopo la seduta della Giunta Comunale che, all’unanimità, ha approvato la proposta di donazione – Decidere infatti  di donare un palazzo storico al Comune è un gesto che sicuramente non avviene tutti i giorni e che, a mio avviso, dimostra uno spiccato senso civico e di generosità da parte di chi dona, nonché un atto di fiducia e riconoscimento nei confronti dell’operato di chi amministra”.

I Sig.ri Pantano e De Laurentiis, eredi della storica Famiglia Mayer e ormai residenti fuori da Fossacesia da anni, hanno deciso infatti di donare al Comune gli immobili di loro proprietà che sono parte del Palazzo Mayer. “La scelta di donare la nostra parte di Palazzo Mayer al Comune è stata una scelta oculata, mirata e dettata soprattutto dalla nostra volontà di lasciare all’intera comunità di Fossacesia un bene prezioso, di importante valore storico che andrà ad arricchire il patrimonio comunale”.

“Poter diventare proprietari di una parte di questo Palazzo storico – prosegue il Sindaco Enrico Di Giuseppantonio – non solo ci dà la possibilità di incrementare i beni comunali, ma ci offre anche un’importante occasione di sviluppo locale che andrà ad arricchire il patrimonio storico, artistico e culturale di Fossacesia, incentivando in questa maniera ancora di più la vocazione turistica e socioculturale del nostro territorio”. 

L’Amministrazione Comunale di Fossacesia, infatti, a seguito della donazione, intende avviare sin da subito un’indagine per comprendere le più idonee destinazioni dei locali donati, ponendo però come obiettivo finale la valorizzazione del Palazzo stesso e dell’intera comunità di Fossacesia. “Crediamo nella volontà e nella sensibilità del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio e dell’intera Amministrazione Comunale, di voler utilizzare i locali che abbiamo donato del Palazzo Mayer per valorizzare il palazzo stesso e l’intera comunità di Fossacesia – dichiarano i Sig.ri Pantano Lorenzo e Micaela ed il Sig. De Laurentiis – Questo per noi rappresenta  un motivo di orgoglio e soprattutto di soddisfazione poiché è come se la memoria dei nostri antenati rimanesse viva, in buone mani e soprattutto al servizio della nostra Fossacesia, con la quale, pur essendo lontani da tempo, conserviamo un legame prezioso.”

“Avvieremo da subito un’indagine per verificare le migliori destinazioni d’uso dei locali donati – conclude Enrico Di Giuseppantonio – avendo però come obiettivo principe la valorizzazione del territorio. Questo perché ancora una volta sono fermamente convinto che la valorizzazione turistica e culturale possano essere ad oggi l’unico strumento valido di sviluppo economico per una comunità che deve imparare a guardare al proprio patrimonio con orgoglio e come veicolo per creare lavoro. Inoltre abbiamo intenzione di mettere la struttura donata anche a disposizione di altri Enti, convinti che, solo insieme, si può far crescere veramente un territorio”.

 

Comune di Fossacesia

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK