Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Danni al Commercio a causa dell'Emergenza Neve: pronte azioni a sostegno

Dall’Amministrazione la proroga Tosap, rateizzazione Tari e rottamazione cartelle esattoriali

| di Francesca Stefano
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO -  Dopo quella che è stata una vera e propria emergenza neve, adesso sono i commercianti a fare i conti con le difficoltà economiche vista la chiusura forzata di molte attività di vicinato e imprese artigiane a causa della neve, ma anche a causa dell’assenza prolungata di energia elettrica sul territorio cittadino.

Già Confcommercio Chieti aveva infatti sollevato la problematica chiedendo azioni a sostegno di un commercio che risulta essere già penalizzato dalla concorrenza con la grande distribuzione.

Ieri l’incontro tra Amministrazione Pupillo, vertici delle Associazioni di Categoria, Confommercio e Confartigianato, istituti bancari Banca Apulia, Banca di Credito Cooperativo e Tercas per l’introduzione di misure che possano fronteggiare l’emergenza: nel dettaglio si tratta infatti della proroga al 28 febbraio della scadenza della Tassa di occupazione del suolo pubblico (Tosap), promossa anche la rateizzazione della Tari in 4 rate e la rottamazione delle cartelle esattoriali Equitalia e delle altre società di riscossione.

“Abbiamo certificato in un documento formale a disposizione di tutti i commercianti da lunedì scorso le oggettive difficoltà causate dall'emergenza maltempo dal 4 al 20 gennaio: 10 giorni di sospensione di attività didattiche, 2 giorni di chiusura totale degli uffici pubblici, 4 mercati settimanali sospesi, servizio di trasporto urbano parzialmente sospeso nei giorni di maggiore difficoltà, il grave disservizio della mancanza di energia elettrica in numerose zone della città, per più giorni.  – spiega l’Assessore alle Attività produttive Francesca Caporale - I fornitori e gli istituti bancari garantiscano comprensione concreta e tangibile alle tante piccole e medie imprese del commercio gravemente danneggiate dall'emergenza neve di gennaio”.

Per la rottamazione delle cartelle esattoriali Equitalia e delle società di riscossione, il Vice Sindaco Pino Valente ha comunicato l’applicazione della legge nazionale. È stato già approvato in Commissione Regolamento il punto che riguarda proprio la rottamazione che verrà portato all’attenzione del Consiglio Comunale per l’approvazione già nella seduta straordinaria prevista per mercoledì 1 febbraio.

Si tratterebbe, come spiegato da Valente, “di una misura importante per l'economia locale, in particolare per il settore commercio fiaccato da questi giorni durissimi di neve in quanto permette al contribuente di onorare il debito originario senza la parte sanzionatoria, che spesso è molto pesante, e con una dilazione di pagamento in due anni, 2017 e 2018”.

 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK