Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Collettivo UallóUallà: "una zampa in più" per il Canile di Lanciano, ma “cercheremo di dare continuità a questo percorso”

| di Francesca Stefano
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO – Tante le difficoltà in questi giorni dovute alle intenze nevicate che hanno messo a dura prova anche gli amici a quattro zampe del Canile di Lanciano, oltre a i volontari dell'Associazione Quattrozampe Lanciano che, ogni giorno, si occupano di loro con cura e amore.

Quando la neve è tanta e anche gli "umani" non ce la fanno servono rinforzi, ed è per questo che i volontari del Collettivo UallóUallà hanno pensato di rimboccarsi le maniche per aiutare a spalare la neve e darsi sa fare per portare al caldo i tanti ospiti del canile.

“Anche ieri mattina siamo stati al Canile Di Lanciano - scrivono i ragazzi del Collettivo in un lungo comunicato - per offrire aiuto ai cani ospitati ed ai suoi volontar* che, nonostante il freddo, la neve e i tanti problemi, ci hanno accolto, come sempre, con il sorriso. Un sorriso coraggioso se consideriamo le problematiche che ogni giorno tocca affrontare all'interno della struttura. E' rigenerante leggere i vostri commenti, ci scaldano il cuore la vostra vicinanza e l'amore di tutti i cani ospitati nella struttura di Villa Martelli”.

Ma a tutto questo si aggiunge una riflessione più che normale, come spiega il Collettivo, considerando le problematiche che i volontari della struttura hanno sollevato in diverse occasioni, in ultimo il pericolo causato dall'albero caduto a cui ha fatto seguito l'intervento del Comune, ma anche quelle che riguardano la strada e più in generale la struttura. 

"Politica significa dare soluzioni strutturali e continuative a problemi che altrimenti si presenterebbero sistematicamente. Purtroppo è il caso del Canile di Lanciano, retto da anni solo sugli sforzi ed i sacrifici dei volontari, gli unici a cui dovrebbe andare la vostra gratitudine e vicinanza. Ai piccoli ospiti, nonostante le tante difficoltà non manca nulla e questo è merito solo ed unicamente loro”.

“Non si può vivere però di sola passione ed il cuore arriva dove può.  – ancora le parole del Collettivo – Le criticità del canile danneggiano l'ottima gestione quotidiana dello spazio e dei suoi ospiti e sono tali da mettere a repentaglio l'incolumità di cani, persone e strutture. La frana, l'albero crollato, le condizioni disastrate della strada e anche e soprattutto la distanza ed il disinteresse delle istituzioni.”

Di fronte a problemi che non sono soltanto legati alla neve il Collettivo è pronto a metterci, non solo le braccia, ma anche la testa per dare continuità ad un percorso che, anche in altre occasioni, li ha visti protagonisti in favore dei piccoli amici a quattro zampe, “Cercheremo di dare continuità a questo percorso, creeremo dei momenti e delle iniziative che diano voce alle volontarie ed ai volontari della struttura, faremo pressione su chi dovrebbe garantire una gestione serena e dignitosa di un servizio che è della comunità e per la comunità e cercheremo insieme a voi le soluzioni. Non è una situazione limitata al canile, lo sappiamo, il disinteresse di chi ci amministra verso le problematiche sociali, verso gli ultimi, gli emarginati non è una novità. Cerchiamo ogni giorno di fare qualcosa per tutti gli ultimi, ma sentiamo di dover fare qualcosa in particolare per queste persone straordinarie e per questi animali così buoni e genuini”.

“Restituire una vita dignitosa agli ospiti e un lavoro sostenibile agli operatori e alle operatrici – conclude il Collettivo nel comunicato –  è un azione che migliorerebbe tutta la città, ed è un obiettivo che è possibile raggiungere solo con il supporto e l'attenzione di tutta la nostra comunità.”

 

Francesca Stefano

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK