Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

150 anni della scuola Maria Vittoria: tra i ricordi delle maestre, la storia di un vero monumento di Lanciano.

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

LANCIANO -  Dedizione, amore, innovazione e rispetto per il lavoro e per i bambini. E’ questa la formula magica che ha consentito alla scuola dell’infanzia Maria Vittoria di raggiungere l’importante traguardo dei 150 anni di età. Un secolo e mezzo che sarà festeggiato per tre giorni tra iniziative rivolte alla città, ai bambini, nel ricordo di ciò che è accaduto con la speranza di altri 150 anni.

Ed a festeggiare ci sono anche le maestre che, insieme ai piccoli alunni, sono da sempre state il motore di questa scuola, il cuore per la precisione. “Abbiamo speso la nostra vita per la scuola - ci dice la maestra Liliana Di Pietro - dimostrando grande amore e rispetto per i nostri bambini e per il nostro lavoro”. Ed è proprio questo che traspare ascoltando alcune di loro, chi in pensione, chi ancora in servizio, e ricordando i loro momenti più belli nella scuola Maria Vittoria. “La nostra è sempre stata una scuola d’avanguardia e innovativa - afferma senza mezzi termini la maestra Claudia Di Rocco - che ha sempre cercato di mettere al centro i bambini e proiettarli nel loro futuro senza paura di osare”.

Certo, il modo di vivere, le famiglie e gli stessi bambini sono cambiati, ma la volontà di poter dare loro una forte impronta didattica, pedagogica e umana resta sempre la stessa. “La diversità col passato si nota già dal nome - ci racconta la maestra Maria Vittoria Molisani - perché se prima la scuola si chiamava ‘materna’ era perché le maestre dovevano prima di tutto essere mamme. L’accoglienza, il sorriso ed un vero spirito materno erano ciò che ci contraddistingueva e i nostri ex alunni lo ricordano ancora oggi”. Tanti i racconti di chi ha insegnato per tanti anni, a partire da 40 anni fa. La maestra, in molti casi, si sostituiva alla mamma, tagliava i capelli alle bambine, a volte faceva loro anche il bagnetto; le mamme, che spesso lavoravano al lanificio o all’azienda tabacchi, affidavano in toto i propri figli alla scuola materna, per circa 7 ore al giorno, alla stessa maestra. E se era possibile questo lavoro a 360 gradi sui bambini è perché ogni maestra, in aula, era affiancata da un’assistente che aiutava i piccoli nelle cose più pratiche lasciando così spazio e tempo alla maestra per “curare l’anima dei bambini”.

E se la scuola dell’infanzia Maria Vittoria è ancora oggi un istituto dinamico e pieno di entusiasmo probabilmente lo si deve anche alle suore che, fino agli ’70, svolgevano il lavoro delle maestre con grande spirito di innovazione. Ma erano altri tempi, si sa, e così ci raccontano che tra i due piani dell’edificio c’era una suddivisione per ceto sociale che spesso provocava, nei bambini meno abbienti, un vero senso di rivalsa che poi veniva fuori nelle attività didattiche.

Altra grande innovazione, come ci racconta la maestra Ida Campitelli, è stata data dall’introduzione dei laboratori didattici. “Abbiamo iniziato a parlare di scienze con i bambini quando non ancora lo faceva nessuno. - ci spiega la maestra Ida - Abbiamo fatto crescere delle piante in classe, una volta ho addirittura portato dei girini in aula così i miei bambini hanno potuto vederli trasformarsi in rane”. Importanti anche i laboratori teatrali ed i progetti extrascolastici. “Ci siamo sempre distinti in questa scuola - raccontano ancora le maestre Anna Giulia Menna e Maria Bonacci - per le nostre attività di drammatizzazione e per il laboratorio di teatro permanente, ottimo strumento per far prendere coscienza di sé e del proprio corpo ai nostri bambini".

All’alba dei suoi 150 anni la scuola Maria Vittoria può dirsi un vero monumento storico per Lanciano e sarà festeggiata da oggi, mercoledì 25 maggio, per tre giorni. Si parte nel pomeriggio di oggi, alle 17.30 con “Viaggio nel tempo… con la musica” nel teatro Fenaroli. Domani pomeriggio alle 17, invece, nella sala polifunzionale della scuola Maria Vittoria, spazio al convegno con Domenico Maria Del Bello per poi visitare insieme la scuola. I festeggiamenti si concluderanno il 27 maggio, alle 10, nel Palazzetto dello Sport di Lanciano con “l’abbraccio dei bambini alla scuola”, con uno spettacolo di danza.

 

Foto tratte dalla pubblicazione "Scuola dell'Infanzia Maria Vittoria - 150° anniversario dalla fondazione".

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK