Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Valente: "mi appello al presidente D'Alfonso perché salvaguardi l'Estate Musicale Frentana"

Alla vigilia del cda straordinario, il vicesindaco si schiera con la storica istituzione musicale e dichiara: "non accetterò un eventuale disimpegno da parte della regione".

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO - “Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per evitare la chiusura di una istituzione storica culturale quale l'Associazione Amici della Musica Fedele Fenaroli”. Dopo la presa di posizione del sindaco Mario Pupillo, sono queste le dichiarazioni del vicesindaco ed assessore alla cultura del comune di Lanciano Pino Valente alla vigilia del consiglio d'amministrazione straordinario dell'Associazione Fedele Fenaroli indetto giovedì 29 ottobre, a seguito dei mancati fondi dalla regione Abruzzo, per decidere se continuare o meno l'attività dell'associazione che da 44 anni rappresenta un punto di rilevanza internazionale, per la città di Lanciano e per la formazione musicale di giovani musicisti provenienti da tutto il mondo.

"La città di Lanciano e la regione Abruzzo - continua Valente - non possono permettersi la perdita di una istituzione che nel corso della sua gloriosa attività ha formato migliaia di orchestrali provenienti da tutto il mondo. Non è accettabile che non venga sostenuto l'ente di formazione orchestrale periodale tra i più importanti e blasonati del mondo. E le mie parole - prosegue il vicesindaco - non sono l'esagerazione di una persona che ama la propria città ma la verifica concreta dello splendido lavoro svolto in questi anni dai vari direttivi che si sono succeduti in ben 44 anni di attività”.

“Ci tengo a rimarcare il fatto - sottolinea Pino Valente - che l'amministrazione comunale in questi anni non ha mai fatto mancare né lo farà mancare in questo momento così delicato, il proprio supporto economico, morale ed organizzativo all'intero direttivo ed in particolare al presidente Omar Crocetti. Come amministrazione comunale stiamo sensibilizzando concretamente le istituzioni regionali perché non venga meno il sostegno finanziario da parte della regione Abruzzo che ad oggi però non ancora ha deliberato nessun contributo a favore degli Amici della Musica".

"In ambito regionale ci devono essere delle priorità e tra queste in ambito culturale deve rientrare l'Associazione Fedele Fenaroli. Mi appello al presidente della regione Abruzzo Luciano D’Alfonso - conclude - affinché si intervenga urgentemente per salvaguardare le attività degli Amici della Musica in quanto per  me fondamentale come assessore alla cultura del comune di Lanciano garantire la programmazione delle attività anche per i prossimi anni. Sia però ben chiaro a tutti che non accetterò in silenzio un eventuale disimpegno finanziario da parte dell'attuale amministrazione regionale".

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK