Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Elettrodotto Villanova-Gissi: il sindaco di Castel Frentano chiama in causa Striscia la notizia

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO - “La nostra battaglia contro l'elettrodotto continua con grande determinazione. E con l'obiettivo di non lasciare nulla di intentato abbiamo ieri mattina depositato il ricorso al Tar del Lazio e abbiamo anche inviato una dettagliata relazione alla redazione di Striscia la notizia chiedendo un loro servizio in proposito”. E’ quanto afferma il sindaco di Castel Frentano, Gabriele D’Angelo.

“Difficile fare una sintesi di quanto è successo e sta succedendo in Abruzzo e nei nostri territori, - prosegue il primo cittadino - ma abbiamo provato ugualmente a disegnare lo scenario che sta caratterizzando questa complicata vicenda. Nella relazione si è cercato (grazie anche alla costruttiva collaborazione della dottoressa Antonella La Morgia, di Cast che ci ha fornito materiale utile alla ricostruzione dei fatti, al prezioso contributo degli uffici tecnici e alla fattiva collaborazione degli uffici legali), di sottolineare i punti più significativi e di ripercorrere le fasi salienti di questo progetto osteggiato fin dall’inizio”.

Nel documento presentato al Tar, sono stati inoltre evidenziati l'impegno e le richieste dei vari comuni interessati dall'elettrodotto (alla regione, al Ministero e a tutti gli organi competenti), tutte cadute nel vuoto o comunque non prese in considerazione visto che la faraonica opera continua.
“Abbiamo anche messo in risalto - sottolinea D’Angelo - che l'imponente struttura danneggerebbe, violentandolo in modo irreversibile, un paesaggio antropizzato e di rara bellezza. Cinque anni di storia piuttosto complicata e che quindi non era semplice riassumere. Sono convinto, però, che i redattori di Striscia, sempre molto attenti alle questioni che riguardano i territori, l'ambiente, la salute, sapranno cogliere il significato della nostra azione e della nostra contrarietà al progetto. L'auspicio è che questa situazione conquisti la ribalta nazionale solo così il silenzio potrebbe essere rotto e magari avremmo finalmente delle risposte. Finora la nostra è stata una lotta impari di Davide contro Golia, speriamo di invertire questa condizione e di ristabilire criteri e principi di legalità e di correttezza”.

“Ringrazio l'inviato di “Striscia” Luca Galtieri - sottolinea ancora il sindaco - che una settimana fa è stato in zona per un altro problema e che ho avuto modo di avvicinare proprio per parlargli dell'elettrodotto, del no dei comuni e di una protesta che va avanti da tempo senza grandi risultati. Ha subito mostrato interesse e sensibilità nei confronti dell'argomento, è venuto con me in comune, ha dato uno sguardo alle carte e abbiamo pure fatto un veloce sopralluogo. Naturalmente - conclude Gabriele D’Angelo - ci ha chiesto una documentazione precisa che dovrà essere valutata dalla redazione del tg satirico di Canale 5 e ci auguriamo che la relazione inviata produca gli effetti sperati.

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK