Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Tutti gli appuntamenti del 72esimo anniversario della rivolta dei martiri ottobrini.

Quattro giorni per commemorare, ricordare ed omaggiare la "nostra" medaglia d'oro al valor militare.

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA

LANCIANO - Non sono anni e stagioni a far scomparire o scemare il ricordo e l’orgoglio che i lancianesi hanno nei confronti dei loro martiri che, il 6 ottobre 1943, si opposero agli invasori tedeschi regalando a Lanciano una luccicante medaglia d’oro al valor militare. E così, anche quest’anno, 72 anni dopo, Lanciano si appresta ad omaggiare i propri martiri come celebrazioni, convegni e momenti solenni in quattro giorni che sanno di commemorazione e, nello stesso tempo, monito e buon auspicio per il futuro.

Si inizia sabato 3 ottobre con l’assemblea “per una accoglienza degna, costruiamo ponti abbattiamo muri”, alle ore 17.30, presso l’ex Casa di Conversazione e alle ore 20.30, ci si sposta in piazza Plebiscito, concerto degli Assalti frontali with Dj Disastro, Joel, Piccola Undergraund Orchestra & Sweet Africa Matrix.

Domenica 4 ottobre, alle ore 18.00, ci sarà la presentazione del volume dedicato a “Ettore Troilo, Brigata Maiella e nascita della Repubblica”, a cura della Fondazione Brigata Maiella, sempre presso l’ex Casa di Conversazione di Lanciano.

Lunedì 5 ottobre, alle ore 16:45, sarà la volta del raduno presso il Sacrario dei Martiri Ottobrini presso il cimitero di Lanciano, con deposizione corona e alle 17.00 santa messa nella cappella del cimitero celebrata da S.E. Mons. Emidio Cipollone.
Alle 17:45, presso l’ex Casa di Conversazione, ci sarà la presentazione del libro “Kobane, Diario di una resistenza. Racconti di una staffetta di solidarietà” di Rojava Calling (rete di associazioni, collettivi, centri sociali e singoli che hanno organizzato le staffette per Kobane e una serie di progetti di cooperazione e solidarietà dal basso) e relativa mostra fotografica e alle 19.00, “La via della Memoria …per alimentare la pace” - IX fiaccolata in ricordo dei tragici eventi del 5 e 6 ottobre 1943, a cura dell’Associazione Culturale Frentana e dell’ ANPI, con raduno in piazza Plebiscito (corso Roma - piazza Martiri della Libertà).

Ma la giornata più intensa sarà, ovviamente, martedì 6 ottobre. Alle ore 9:30, raduno in piazza Dellarciprete (ex Piazzale della Stazione), alle 10:00, deposizione corona al Cippo del Col. Michele De Pasqua e alle 10:15 sfilata lungo corso Trento e Trieste, fino ad arrivare in piazza Plebiscito con deposizione di una corona al Monumento ai Caduti. Si salirà quindi su per corso Roma fino in piazza dei Martiri Lancianesi per la commemorazione finale.
La mattinata si concluderà con il coro degli alunni della scuola elementare “Eroi Ottobrini” con le canzoni “Fronne d'autunno e La guerra di Piero”, e gli alunni delle scuola “G. Mazzini” con il brano musicale inedito “6 ottobre”.  

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK