Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Rubata la tela no Ombrina dell'artista Antonio Russo in via dei Frentani

"Sono distrutto, aiutatemi a ritrovare la mia opera", è la preghiera dell'artista.

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

LANCIANO - “Sono distrutto per quanto è successo, spero si risolva tutto per il meglio”. E’ il commento di Antonio Russo, l’artista frentano che in occasione di (CON)FUSIONI OFF, aveva realizzato la bellissima tela contro Ombrina, sullo spazio per le antiche affissioni, in via dei Frentani e che da alcuni giorni risulta essere scomparsa.

“Alcuni pensano che sia stato io a portarla via - ha commentato Russo - ma non è così. La tela è stata rubata tra giovedì e venerdì scorso, ma la dinamica non è ancora chiara”.

L’opera, un olio su tela di 4 metri, era stata realizzata dall’artista frentano grazie ad un duro, ed anche rischioso, lavoro durato 4 giorni. Un’opera unica e per questo, oltre al grande valore affettivo e per la causa no Ombrina, risulta inestimabile anche il valore economico.

“Io continuo ancora a sperare di ritrovarla - ci ha detto Antonio Russo - o almeno vorrei sapere che la mia opera non è andata distrutta. Ciò che posso fare - ha proseguito l’artista - è lanciare un appello: chiunque sappia qualcosa si faccia e mi aiuti a ritrovare la mia tela”.

Sebbene, infatti, l’artista frentano si stia muovendo in ogni direzione per scoprire che fine abbia fatto la sua tela, non si sa ancora nulla. E qualora nei prossimi giorni non verrà fuori alcuna notizia, il prossimo passo potrebbe essere solo una regolare denuncia alle autorità.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK