Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Torri Montanare, Santa Giovina e Via Funai nel degrado, i consiglieri d'opposizione chiedono più cura per Lanciano

| di Redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

"In una cittadina come Lanciano, che si candida ad essere meta di turisti in vista dell'ormai prossima stagione estiva, ma anche e soprattutto del Giubileo straordinario, l'attenzione verso il decoro della città dovrebbe essere una delle priorità dell'amministrazione comunale. Passeggiando nel centro storico e visitando gli scorci più belli e caratteristici della città, tra questi il quartiere di Civitanova, ci si accorge, però, che così non è". Si apre con queste affermazioni la nota inviata dai consiglieri comunali Errico D'Amico, Gabriele Di Bucchianico, Paolo Bomba, e Marco Maria Di Domenico per porre l'accento sullo stato di degrado ed incuria in cui versano molte zone di Lanciano.

Nello specifico, i rappresentanti dell'opposizione hanno presentato un'interrogazione in cui chiedono al Sindaco, Mario Pupillo, ed all'assessore all'Ambiente, Davide Caporale, ragguagli circa lo stato di abbandono del complesso monumentale delle Torri Montanare, della piazzetta antistante la chiesa di Santa Giovina, del campo sportivo e dell'area verde adiacente la Palestra dei Funai.

Condizioni, queste, documentate attraverso numerose foto e che saranno oggetto di discussione nel Consiglio Comunale di giovedì 11giugno.

"Un'immagine, quella che si propone al turista che sceglie Lanciano per le sue giornate di svago e vacanza, ma anche di cultura, che certo non fa onore alla città del Miracolo Eucaristico e che non invita ad una permanenza", concludono i consiglieri di opposizione.

Redazione

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK