Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Farmacie Comunali: l'avvocato Camillo Colaiocco è il nuovo presidente

Durante il consiglio comunale, approvato l'affidamento in house della gestione del cimitero alle Farmacie Anxanum spa

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

LANCIANO - Nonostante le critiche della minoranza, ieri, in consiglio comunale, la maggioranza ha votato compatta per le modifiche allo statuto delle Farmacie Anxanum spa e la creazione di un grande contenitore di servizi che faccia capo proprio alle Farmacie e che includa diversi settori.

L’assessore alle finanze Valentino Di Campli ha descritto quali saranno i compiti delle nuove Farmacie che, per iniziare, assumeranno la gestione del cimitero comunale.
“Il compito delle Farmacie - ha detto Di Campli - sarà quello di occuparsi della gestione corrente, della manutenzione di immobili, lampade votive, della pulizia, della concessione dei loculi in corso di costruzione e la creazione di una sala di cremazione”.

Molte le critiche della minoranza che, a partire dall’esponente dell’UDC Paolo Bomba ha espresso più di una perplessità. “Credo che questa sia una falsa esternalizzazione della gestione del cimitero - ha affermato Bomba - e gli stessi revisori dei conti, nel loro parere, si sono mostrati scettici. Trovo che sia un’operazione del tutto negativa, solo per fare cassa e se in molti dicono” ha concluso il consigliere dell’UDC. Dello stesso parere l’ex assessore Ermando Bozza che, ricordando come le Farmacie siano al 98% del Comune di Lanciano e per il 2% divise tra Atessa e Guardiagrele, fa notare che “gli altri due soci di minoranza potrebbero chiedere il diritto di recesso o addirittura impugnare la delibera”.
Ma la maggioranza si è mostrata compatta nella sua decisione di affidare in house la gestione del cimitero alle Farmacie per poi passare ad altri servizi che, secondo l’assessore Di Campli, miglioreranno l'amministrazione dei vari settori interessati.

E proprio riguardo alle Farmacie, nella serata di ieri, a seguito di un bando, l’avvocato Camillo Colaiocco è stato nominato come nuovo presidente. E anche questa nomina ha destato qualche malumore nella maggioranza che nei prossimi giorni potrebbe creare più di qualche scricchiolio interno.

In consiglio, presentato ufficialmente anche il nuovo assessore all'ambiente Davide Caporale e si è discusso, con un'interrogazione presentata dal consigliere di Fratelli d'Italia Graziella Di Campli, dei lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria proprio nel cimitero comunale, senza che comunque si siano avuti dati certi sul come e quando.

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK