Rimani sempre aggiornato sulle notizie di lancianonews.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Caso De Titta: Raffaele Ciccocioppo (FI) chiede spiegazioni alla maggioranza

| di Martina Luciani
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

LANCIANO -  L'approvazione dell'ampliamento dell'istituto De Titta nel consiglio comunale di ieri ha aperto una lunga strada di polemiche e critiche all'operato della maggioranza di Pupillo.
Dopo le dimissioni di Rovetto (Progetto Lanciano) e Antonacci (Sel), arriva puntuale la dichiarazione del coordinatore cittadino del circolo di Lanciano di Forza Italia Giovani, Raffaele Ciccocioppo.

“Anche ieri la maggioranza di governo del Comune di Lanciano ha dato prova di tutta la sua incapacità nel gestire un’amministrazione comunale, mettendo ancor più alla luce le sue divisioni interne viste le dimissioni dei coordinatori cittadini di Progetto Lanciano e di SEL dopo l’approvazione del progetto di ampliamento dell’Istituto Magistrale Statale De Titta" ha affermato Ciccocioppo in una nota.

"Il milione e seicentomila euro destinati all’ampliamento dell’Istituto De Titta, ci si chiede - ha proseguito il giovane di Forza Italia - non potrebbero essere utilizzati per la messa in sicurezza della struttura già esistente e non per erigere un’opera così invasiva vista la zona in cui essa ricade? Esistono forse studenti di serie A destinati alla nuova struttura e di serie B destinati alla vecchia?" ha detto Ciccocioppo sulla scia delle critiche mosse ieri da alcuni esponenti di minoranza sul progetto che riguarda l'istituto magistrale.

"Senza tralasciare - si legge ancora nella nota - che proprio in quelle aree sono presenti dei reperti archeologici rinvenuti mesi addietro. Quindi c’è da chiedersi che cosa accadrebbe se durante la messa in opera dei lavori riaffiorassero altri reperti che testimoniano la storia della nostra Città? Si copre il tutto come accaduto per L’Arco di Santa Chiara? Si fermano i lavori dopo che l’iter burocratico è già partito?"


"Infine c’è da chiedersi cosa faranno i consiglieri comunali che rappresentano le forze politiche coinvolte dalle dimissioni dei loro coordinatori - conclude Raffaele Ciccocioppo dando una stoccata politica alla coalizione di centrosinistra - Resteranno fedeli ai propri movimenti o alla maggioranza di Pupillo?” 

Martina Luciani

Contatti

redazione@lancianonews.net

Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK